22/08/2017
Direttore: Franco Liistro
 

GP3: PRIMA AITKEN POI LA TRIDENT FIRMA UN POKER E VINCE GIULIANO ALESI

 

Budapest. Nella Feature Race, gara 1, primo successo stagionale per Jack Aitken (ART Grand Prix) che ha guidato la gara fin dalla partenza vincendo davanti ai compagni di squadra Nirei Fukuzumi ed Anthoine Hubert. Fuori George Russell già nel giro di formazione per problemi meccanici, Aitken manteneva la testa anche dopo l’intervento della safety car per la rimozione delle monoposto di Arjun Maini e Tatiana Calderon ferme in pista ripassando Fukuzumi che aveva avuto una migliore ripartenza.

Inanellando una serie di giri veloci, Aitken costruiva un buon vantaggio sul compagno di squadra dietro il quale si piazzava Hubert che era riuscito a superare Boccolacci ed alla bandiera a scacchi il britannico precedeva di più di 4 secondi Fukuzumi e l’altro compagno di squadra Hubert. Quarto posto, conquistato al penultimo giro superando Boccolacci, per Alessio Lorandi. Meno fortunata la gara di Leonardo Pulcini che, partito dall’ultima posizione in griglia dovuta ad una strategia sbagliata in prova, non è riuscito ad andare oltre la quindicesima posizione sotto la bandiera a scacchi.

Nella Sprint Race  Giuliano Alesi, diciassette anni,  ha conquistato il secondo successo stagionale. Il pilota del Team Trident, scattato dalla terza posizione in griglia, ha preso il comando della corsa alla prima staccata passando i due compagni di squadra Ryan Tveter e Kevin Joerg, in lotta per la prima posizione.

 Alle loro spalle, a completamento di uno storico poker del Trident, Dorian Boccolacci che ha preceduto Anthoine Hubert (Art Grand Prix)-Alessio Lorandi ha occupato la quarta piazza nella prima fase di gara, prima di essere costretto ad alcune uscite di pista da una foratura al pneumatico anteriore sinistro e conseguente ritiro. Gara in rimonta per Leonardo Pulcini, che nel corso del primo giro si è toccao con Nirei Fukuzumi, danneggiando l’ala anteriore della sua monoposto. Rientrato in pista dopo la riparazione il pilota dell’Arden Internationl ha chiuso in decima posizione.

Comprensibile, e più che giustificata, la festa al muretto della Trident. Un poker non è cosa da tutti i giorni soprattutto in una categoria che punta a scoprire dei giovani e a farli maturare gara dopo gara con molta pazienza anche se i risultati tardano a venire. Per tutto il team ha parlato Giacomo Ricci, il team manager della Trident cui Maurizio Salvadori ha affidato la gestione del team: Giacomo Ricci, Team Manager:“Oggi abbiamo ottenuto un risultato storico. I nostri piloti hanno svolto un ottimo lavoro in pista, in linea con la strategia concordata con lo staff tecnico. Giuliano Alesi ha confermato il suo cristallino valore con un altro successo, al termine di una gara molto ben gestita. Siamo orgogliosi di aver consentito a Ryan Tveter e Kevin Jörg di affacciarsi sul podio in un una giornata indimenticabile, completata dalla solida quarta posizione colta da Dorian Boccolacci. Ora non dovremo cullarci sugli allori, la mia mente va già al prossimo impegnativo round a Spa-Francorchamps!”.(Marc Canone)

ORDINE DI ARRIVO GARA 2 – 17 GIRI:

1 - Giuliano Alesi - Trident - 29'05"379
2 - Ryan Tveter - Trident - 0"620
3 - Kevin Joerg - Trident - 2"418
4 - Dorian Boccolacci - Trident - 4"190
5 - Anthoine Hubert - ART - 6"955
6 - Niko Kari - Arden - 8"903
7 - Raoul Hyman - Campos - 9"858
8 - Marcos Siebert - Campos - 11"642
9 - Arjun Maini - Jenzer - 12"740
10 - Leonardo Pulcini - Arden - 42"876
11 - Matthieu Vaxiviere - DAMS - 1'04"137
12 - George Russell - ART - 1'12"795
13 - Tatiana Calderon - DAMS - 1 giro

Classifica campionato
1.Russell 92; 2.Aitken 83; 3.Hubert 78; 4.Fukuzumi 72; 5.Alesi 66; 6.Lorandi 63; 7.Boccolacci 44; 8.Maini 36; 9.Tveter 34 10.Hyman 27.

ORDINE DI ARRIVO GARA 1 – 22 GIRI:

1 - Jack Aitken - ART - 37'32"211
2 - Nirei Fukuzumi - ART - 4"4
3 - Anthoine Hubert - ART - 8"9
4 - Alessio Lorandi - Jenzer - 16"5
5 - Dorian Boccolacci - Trident - 20"3
6 - Giuliano Alesi - Trident - 20"8
7 - Kevin Joerg - Trident - 21"6
8 - Ryan Tveter - Trident - 22"7
9 - Niko Kari - Arden - 25"0
10 - Bruno Baptista - DAMS - 25"460
11 - Marcos Siebert - Campos - 28"209
12 - Matthieu Vaxiviere - DAMS - 28"7
13 - Julien Falchero - Campos - 29"1
14 - Raoul Hyman - Campos - 29"7
15 - Leonardo Pulcini - Arden - 30"3