22/08/2017
Direttore: Franco Liistro
 

LA NUOVA MERCEDES – AMG GT4

Spa. In occasione della 24 Ore di Spa-Francorchamps 2017, la Mercedes-AMG ha presentato  la sua nuova auto da corsa: Mercedes-AMG GT4. Un concept molto vicino a quello del modello di serie, convincenti dotazioni per la sicurezza, collaudate tecnologie specificamente destinate al Motorsport, economicità, estrema maturità dello sviluppo complessivo: ecco spiegata in sintesi la Mercedes-AMG GT4. Con la nuova vettura da competizione,la  Mercedes-AMG si cimenta in un nuova categoria GT in rapida ascesa. In tutto il mondo numerosi campionati si basano su un mix disciplinare nel quale il carattere grintoso della velocità si fonde con il fascino delle leggendarie gare di endurance e ciò apre alle vetture GT4 un mondo di possibilità d’impiego.

La Mercedes-AMG GT4 si basa sulla Mercedes‑AMG GT R presentata a giugno del 2016: una vettura già sinonimo di performance eccellenti su circuito. Le qualità eccezionalmente dinamiche della supersportiva da strada sono state quindi solo coerentemente ottimizzate. Uno solo il leitmotiv: eliminare da Mercedes-AMG GT4 tutte le dotazioni di serie che sarebbero risultate un compromesso per l’impiego agonistico, sostituendole con le tecnologie da autentica vettura da competizione. Impossibile non notare come nel lavoro di sviluppo siano confluite tutte le esperienze maturate nei lunghi anni di impegno GT3.

Una vettura matura e competitiva
Come già avvenuto con l’introduzione di SLS AMG GT3 e Mercedes-AMG GT3, anche la neonata Mercedes-AMG GT4 ha il compito di soddisfare aspettative estremamente elevate presentandosi sul mercato come vettura da competizione completamente matura, frutto di un attento lavoro di sviluppo e collaudo oltre che come benchmark di riferimento nella sua categoria sul fronte sicurezza, ergonomia, guidabilità, performance, non meno che in materia di assistenza e facilità d’impiego.

Un vasto programma di sviluppo e sperimentazione
Come piloti della fase di sviluppo e sperimentazione, Bernd Schneider, Thomas Jäger e Jan Seyffarth hanno dato un fondamentale contributo alla perfetta riuscita di Mercedes-AMG GT4. Come già per SLS AMG GT3 e Mercedes-AMG GT3, la collaborazione tra piloti esperti ed ingegneri di Affalterbach si è dimostrato uno strumento importante nel complesso lavoro di sviluppo della vettura. Grazie alla stretta cooperazione tra gli esperti è stata ottenuta un’eccellente guidabilità – qualità tipica delle vetture per il Cstomer Racing di Mercedes-AMG.

Fino al momento delle prime consegne, previste per la fine del 2017, Mercedes-AMG GT4 sarà sottoposta ad ulteriori fasi di test intensivi. Il programma prevede complessivamente oltre 30.000 chilometri su pista. La vettura ha già dato prova della propria robustezza e affidabilità delle performance sulle lunghe percorrenze in un test di durata di 30 ore a velocità da gara sul circuito del Lausitzring.

Affinché nello sviluppo possano confluire anche elementi di conoscenza acquisiti in condizioni di gara reali, nella stagione sportiva 2017 attualmente in corso, tre prototipi parteciperanno ad alcune gare a titolo sperimentale. L’impiego delle vetture avverrà in collaborazione con il partner di sviluppo HWA AG ed eventualmente con il supporto di team associati.

Motorizzazione ulteriormente perfezionata
Mercedes-AMG GT4 monta un brillante V8 da 4 litri con iniezione diretta e sovralimentazione biturbo, già noto per l’impiego sulle vetture da strada made in Affalterbach. La collaudata tecnologia di serie del motore anteriore-centrale vanta intervalli tra i servizi di manutenzione particolarmente lunghi oltre a sufficienti riserve di potenza anche per il futuro. Secondo la classificazione “Balance of Performance” risultano potenze fino a 375 kW (510 CV) per oltre 600 Nm di coppia massima.

Cambio ottimizzato per l’impiego agonistico
Come su Mercedes-AMG GT3, il cambio sequenziale a 6 marce da competizione di Mercedes-AMG GT4 è montato sull’asse posteriore della vettura secondo il principio transaxle con azionamento pneumatico. Tale disposizione consente di ottenere una ripartizione del carico ottimale e un baricentro basso. Un bloccaggio del differenziale a regolazione esterna ottimizza il comportamento di marcia in funzione delle esigenze specifiche dell’impiego agonistico su pista. Per quanto concerne struttura e collegamento del cambio, i progettisti non si sono concentrati unicamente sul fronte performance, ma anche su facilità di manutenzione e revisione.

Eccellente struttura leggera
Affinché Mercedes-AMG GT4 potesse raggiungere prestazioni d’eccellenza su circuito, la vettura è stata ottimizzata a tutto tondo dal punto di vista del peso. Chassis e carrozzeria sono realizzati in un mix intelligente di alluminio e carbonio. La struttura della GT4 è costituita da uno space-frame in alluminio molto leggero ed estremamente rigido, impiegato anche sulla Mercedes-AMG GT R, che ha ottenuto il ‘Leichtbau award 2017’ – un riconoscimento che premia l’innovazione nel campo della costruzione leggera, conferito dalla VDI (Verein Deutscher Ingenieure, associazione degli ingegneri tedeschi).

 Nell’ambito della strategia Lightweight Performance di AMG, contribuiscono alla riduzione dei pesi numerosi altri provvedimenti e ottimizzazioni di dettaglio. Per i componenti della carrozzeria specifici dell’auto da competizione, come ad esempio il cofano motore, grembialatura anteriore e splitter frontale, è stato scelto un materiale composito particolarmente leggero. Già sulla versione di serie della GT R il carbonio viene impiegato, ad esempio, per i parafanghi anteriori e il Torque Tube tra motore e cambio. Ergonomia ottimale della plancia
L’abitacolo di Mercedes-AMG GT4 è un capolavoro di ergonomia e funzionalità: tutti gli elementi, i sistemi e gli indicatori sono concepiti in modo tale da essere facilmente utilizzabili anche dai piloti meno esperti. Il cockpit generosamente dimensionato è in grado di accogliere al meglio anche i guidatori di statura elevata, mentre il volante offre ampie possibilità di regolazione al pari della pedaliera. Per un migliore handling e visibilità anche nelle ore notturne, gli elementi di comando al volante sono illuminati. Lo stesso vale per i grandi pulsanti presenti sulla consolle centrale, rivolta verso il guidatore. Particolarmente piacevole per chi si trova alla guida è poi l’efficiente ventilazione dell’abitacolo con aria esterna.
E per mantenere il sangue freddo in tutte le situazioni che possono verificarsi durante una gara, Mercedes-AMG GT4 è disponibile a richiesta con impianto di climatizzazione.

Elettronica da competizione di facile utilizzo
L’elettronica di Mercedes-AMG GT R è stata rivisitata in funzione delle esigenze di un’auto da competizione GT4. Il suo concept coniuga affidabilità di funzionamento anche in caso di sollecitazioni estreme e facilità d’impiego e manutenzione. Ne traggono particolare vantaggio i team Clienti abituati a Mercedes-AMG GT3, poiché qui ritrovano le stesse strutture di menu e soluzioni. Il cuore digitale è rappresentato dal comando motore per auto da competizione, che garantisce un’erogazione molto precisa della potenza. Un’innovativa gestione della coppia assicura eccellenti qualità di dosabilità e guidabilità. Ulteriori highlight della vettura sono ad esempio una versione ottimizzata dell’AMG TRACTION CONTROL, che consente al guidatore di regolare su undici livelli lo slittamento sull’asse posteriore motore, per differenti condizioni di grip.

Performance di marcia precise
Una delle qualità d’eccellenza della nuova Mercedes-AMG GT4 è rappresentata dall’estrema precisione del comportamento di marcia. L’assetto con assi a doppi bracci oscillanti e gli ammortizzatori regolabili in escursione e compressione offre al guidatore un feedback preciso e diretto in ogni situazione di guida. Tutti i piloti, indipendentemente dal loro livello di abilità, imparano ben presto a fidarsi della loro vettura. Mercedes-AMG GT4 convince poi per la sua grande precisione di sterzata, l’eccellente agilità e l’eccezionale capacità di trazione. Assicura massimi valori di decelerazione il potente impianto frenante da competizione con ABS a quattro stadi di regolazione. Mercedes-AMG GT4 monta cerchi in lega leggera fucinati da 18 pollici AMG.

Un design ottimizzato ai fini dell’aerodinamica
La nuova Mercedes-AMG GT4 porta sui circuiti da gara l’accattivante design della sorella di serie. Tra i tratti semplicemente inconfondibili della vettura sicuramente la zona frontale bassa, con griglia del radiatore inclinata in avanti. Questa conformazione abbassa il punto di pressione dinamica sulla vettura, con un conseguente miglioramento di performance aerodinamiche e flusso dell’aria di raffreddamento che attraversa il cofano del motore.

Numerosi sono gli elementi del design di Mercedes-AMG GT4 con valenza tecnica che contribuiscono alle performance complessive dell’auto. Decisivo in particolare il ruolo dall’aerodinamica: sulla base dell’innovativo concept aerodinamico di Mercedes-AMG GT R, la vettura da competizione è stata ulteriormente ottimizzata mediante numerosi test nella galleria del vento, con l’obiettivo di ottenere un comportamento di marcia il più neutrale possibile. Ciò ha facilitato al team la scelta di uno specifico settaggio da gara. L’alettone posteriore della GT4 da gara offre un ampio range di regolazione, grazie al quale è possibile dosare nel modo desiderato il rapporto tra bassa resistenza aerodinamica ed elevati valori di portanza. A livello del frontale, ottimizzato dal punto di vista aerodinamico, un largo splitter riduce la portanza sull’asse anteriore non meno dei flic montati lateralmente sulla grembialatura anteriore.

Principali ambiti di impiego di Mercedes-AMG GT4
Il boom della classe GT4 nasce in Europa e si manifesta nel rapido incremento dei possibili impieghi – sia come format esclusivamente GT4 sia come classifiche di categoria separate all’interno di diversi campionanti o manifestazioni. Le seguenti serie rappresentano attualmente il principale ‘milieu’ della nuova Mercedes-AMG GT4: negli USA l’IMSA Continental Tire Sportscar Challenge e il Pirelli World Challenge, in Asia le Blancpain GT Series Asia e, in Australia, l’Australian GT Trophy. In Germania il campionato endurance VLN e la 24 Ore del Nürburgring sono appuntamenti imprescindibili per la nuova auto da competizione made in Affalterbach. Specifiche serie GT4 internazionali sono poi la GT4 European Series Northern Cup e la GT4 European Series Southern Cup. Non meno importante per la categoria GT4 è poi il palcoscenico della 24H Endurance Series. Ad attendere la nuova Mercedes-AMG GT4 quindi appuntamenti internazionali di grande prestigio e, guidata dall’entusiasmo dei team Clienti AMG, non ambisce a null’altro che a vittorie e titoli.(G.C.)