22/08/2017
Direttore: Franco Liistro
 

PRIMA VINCE BENNANI (CITROEN) POI DILAGA LA HONDA CIVIC CON MICHELISZ (1°) E MONTEIRO (3°)

Vila Real.

Mehdi Bennani ha centrato la vittoria nella Opening Race del FIA World Touring Car Championship a Vila Real. Il pilota della Sébastien Loeb Racing è partito benissimo dalla quarta casella della griglia invertita e ha condotto fin dal primo giro per tutte le 11 tornate previste.

L’introduzione del “joker lap” ha regalato ulteriori emozioni lungo i 4,785km della pista cittadina portoghese, ma il marocchino non ha perso la testa andando ad effettuarlo al sesto passaggio dopo che aveva guadagnato parecchio sui suoi inseguitori.

“Fin dall’inizio ho spinto al limite, mi sono toccato con la Chevrolet di Esteban Guerrieri al via – ha detto Bennani, al secondo successo stagionale – Sono stato molto contento di aver mantenuto il primo posto anche dopo il “joker lap”.

La pole position della griglia invertita vedeva partire davanti a tutti Ryo Michigami, che però si è visto superato subito da Bennani. Dietro al giapponese è salito Néstor Girolami (Polestar Cyan Racing) e la Chevrolet di Guerrieri (Campos Racing), che però si è dovuto fermare per via dei contatti al via.

Al terzo giro sono cominciati i “joker lap” e i primi ad effettuarlo sono stati Tom Chilton, Nicky Catsburg, Rob Huff e Norbert Michelisz, mentre Tiago Monteiro (partito settimo) lo ha fatto al quarto passaggio, seguito dalla Volvo S60 di Thed Björk, risalito dietro al pilota del Castrol Honda World Touring Car Team.

Monteiro e Björk hanno poi superato Michigami e Girolami alla settima tornata quando questi due hanno effettuato il “joker lap”, guadagnando la seconda e terza posizione davanti a Chilton, Michigami, Catsburg e Rob Huff (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), che si è tenuto con la forza alle spalle la Volvo di Girolami.

Michigami ha poi dovuto cedere il passo anche a Catsburged Huff al giro 8, per poi alzare bandiera bianca a causa di una foratura. Davanti, Monteiro ha raggiunto Bennani senza però riuscire a passare la Citroën C-Elysée WTCC del rivale.

Nella Main Race Norbert Michelisz ha conquistato la sua prima vittoria stagionale. Il pilota del Castrol Honda World Touring Car Team è stato perfetto e ha preceduto Thed Björk (Polestar Cyan Racing) e il suo compagno di squadra Tiago Monteiro al termine dei 13 giri previsti. Grazie al terzo posto, l’idolo locale della Honda consolida il proprio primato in campionato, dato che la Volvo S60 di Nicky Catsburg si è piazzata quarta.

In casa ALL-INKL.COM Münnich Motorsport c’è stato invece il quinto posto di Rob Huff, che al via ha stallato con la sua Citroën C-Elysée WTCC nonostante partisse dalla prima fila. Il britannico è scivolato 11°, ma è stato protagonista di una furiosa rimonta.

In questo caso la novità del “joker lap” non ha regalato troppi cambiamenti di posizioni, nonostante la parte di pista alternativa fosse più lunga di diversi secondi.(José Pinto)

A VILA REAL SI E’ SPERIMENTATO  IL JOKER LAP

lap

 

Il WTCC si è  presentato  all’appuntamento portoghese  con un’importante novità. Per la prima volta in assoluto sulle gare di velocità su pista viene infatti introdotto il “joker lap”, che invece è una delle caratteristiche salienti del rallycross.Ideato per rendere ancora più spettacolari le gare sui circuiti cittadini dove le manovre di sorpasso non sono sempre possibili con il joker lap il pilota deve seguire una sorta di variante che influenza il tempo sul giro.

A Vila Real il tratto del joker lap è stato  posizionato in corrispondenza della curva finale. Mentre il tracciato standard prevede una chicane “destra-sinistra” che sarà affrontata nelle normali condizioni di corsa, l’alternativa  è il passaggio su una stretta sequenza sinistra-destra, che poi si ricollega al rettilineo finale. In questo caso l’alternativa dovrebbe costare un paio di secondi, e consentire ai piloti che seguono ampie possibilità di sorpasso. Il joker lap deve essere affrontato una sola volta per gara da ogni pilota, non prima di aver percorso tre giri.

L’altra novità della gara portoghese riguarda la compensazione dei pesi calcolata dopo le gare in Ungheria e in Germania. Mentre per la Volvo S60 di Nicky Catsburg sono confermati gli 80 kg, la Honda Civic dell’idolo locale Thiago Monteiro scende di 30 Kg, fino a 50 kg

ORDINE DI ARRIVO GARA 2:

1.Norbert Michelisz  (Honda Civic WTCC) - Honda JAS – 13 giri
2.
Thed Bjork (Volvo S60 WTCC) - Volvo – 0.480
3. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC) - Honda JAS – 2’’200
4. Nicky Catsburg (Volvo S60 WTCC) - Volvo – 4’’457
5. Robert Huff (Citroën C-Elysée WTCC) - Munnich – 4’’587
6. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC) - Loeb – 8’’834
7. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC) - Loeb – 20’’846

8. Esteban Guerrieri (Chevrolet RML Cruze TC1) - Campos – 23’’834
9. Nestor Girolami (Volvo S60 WTCC) - Volvo – 24’’864
10. John Filippi (Citroën C-Elysée WTCC) - Loeb – 25’’384

11. Yann Ehrlacher (Lada Vesta WTCC) - RC Motorsport – 25’’793

12. Kevin Gleason (Lada Vesta WTCC) - RC Motorsport – 45’’075
13.
Ryo Michigami (Honda Civic WTCC) - Honda JAS – 45’’624
14. Daniel Nagy (Honda Civic WTCC) - Zengo – 1’26’’761
15. Manuel Fernandes (Lada Vesta WTCC) - RC Motorsport – 2’18’’129


Giro più veloce: Tiago Monteiro, 1’58’’340




Il campionato:

1.Monteiro 164; 2.Bjork 160; 3.Catsburg 154; 4.Michelisz 137; 5.Bennani 133, 6.Chilton 128; 7.Huff 127; 8.Guerrieri 80; 9.Girolami 58; 10.Coronel 31.

ORDINE DI ARRIVO GARA 1:

1.Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC) - Loeb – 11 giri
2. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC) - Honda JAS – 0"799
3. Thed Bjork (Volvo S60 WTCC) - Volvo – 1’’632
4. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC) - Loeb – 2’’447
5. Nicky Catsburg (Volvo S60 WTCC) - Volvo – 4’’459
6. Robert Huff (Citroën C-Elysée WTCC) - Munnich – 4’’855
7. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC) - Honda JAS – 6’’040
8. Nestor Girolami (Volvo S60 WTCC) - Volvo – 12’’317
9. Yann Ehrlacher (Lada Vesta WTCC) - RC Motorsport – 13’’151
10. John Filippi (Citroën C-Elysée WTCC) - Loeb – 16’’210
11. Aurélien Panis (Honda Civic WTCC) - Zengo – 34’’376
12. Manuel Fernandes (Lada Vesta WTCC) - RC Motorsport – 51’’335
13. Daniel Nagy (Honda Civic WTCC) - Zengo – 57’’339