19/02/2018
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

PRENDE FORMA LA GRIGLIA DEL WTCR: HONDA, HYUNDAI, VW, AUDI, ALFA ROMEO……

Monaco. C’è un gran movimento in vista della prima stagione del nuovo campionato WTCR  che in pratica  ha compattato i campionati turismo ovvero il “morente”, se non defunto, WTCC e il nuovo TCR creatura di  Marcello Lotti  passata nelle mani, per ora in affitto, di Eurosport . La nuova griglia vede in pratica, man mano, arrivare  i protagonisti del WTCC che non ci hanno messo molto a riciclarsi nella nuova categoria  garantendo così una griglia di prim’ordine in fatto di piloti  anche se inevitabilmente non mancheranno alcune cariatidi che  invece di attaccare il volante al chiodo e rassegnarsi a una tranquilla “pensione”  proprio non ne vogliono sapere di rinunciare  a frequentare il paddock di un campionato anche se il contratto non è certo…remunerativo.

 Tra i nuovi arrivi  c’è quello di Thed Björk che sarà al volante di una Hyundai i30 N TCR dell’Yvan Muller Racing. D’altra parte il quattro volte campione del mondo francese può già vantare un solido rapporto con lo svedese, maturato la scorsa stagione quando ha svolto un ruolo fondamentale super tester   per il Polestar Cyan Racing, contribuendo alla doppietta nel Campionato Costruttori e Piloti con lo stesso Björk e la Volvo S60. Ovviamente gli  obiettivi sono diversi : il titolo piloti per lo svedese e la crescita del team per il  pluricampione francese: “La mia carriera di pilota l’ho fatta, ora il mio impegno è rivolto al team e alla sua crescita, piuttosto che ai risultati. Mi fa piacere che Thed sia con noi: Non c’è alcun dubbio, è un grande pilota”.

Non meno importanti le novità  che riguardano la Honda, anche se il campionato non ammette la partecipazione ufficiale delle Case ma solo di team privati  nel tentativo di dare un taglio netto alla escalation dei costi:  Esteban Guerrieri e Tiago Monteiro  hanno firmato un contratto rispettivamente con ALL-INKL.COM Münnich Motorsport e Boutsen Ginion Racing team. Avranno entrambi a disposizione le Honda Civic ufficiali preparate dalla JAS Motorsport

Tra i piloti più giovani c’è  Aurelien Panis  che correrà con i colori del  Comtoyou Racing. Il ventitreenne  francese figlio del vincitore del Gran Premio di Monaco nel 1996 sarà al volante  di  un’Audi RS3 LMS.

Ci saranno  anche  due Alfa Romeo Giulietta  preparate  dalla Romeo Ferraris . Il programma è ancora da definire ma in Casa  Ferraris si guarda molto serenamente al futuro e l’impegno è preso molto sul serio:  “È con grande entusiasmo che annunciamo l’ingresso delle nostre vetture nel WTCR”, ha dichiarato recentemente Michela Cerruti,Operations Manager nonché  ex pilota ma soprattutto illustre rampolla del proprietario  della factory  italiana, “Per la nostra azienda si tratta di un salto di qualità notevole, perché dopo due anni di TCR International, ci lanceremo in una sfida mondiale”.

Ma c’è grande attesa  per il Sébastien Loeb Racing è il più recente team ad aver annunciato  la partecipazione al nuovo campionato  dove schiererà due Golf  GTI  con il supporto di VW Motorsport che affiderà a Mehdi Bennani e Rob Huff. Quella del team del nove volte Campione del Mondo Rally Sébastien Loeb  è un’adesione importante al WTCR, si tratta infatti della squadra che per due anni consecutivi ha vinto con lo stesso Bennani e Tom Chilton i titoli del WTCC Trophy, conquistando nove vittorie assolute.

 Desta però sensazione vedere Loeb alle prese con una VW e non più con una vettura del Gruppo PSA: Citroen, il brand che lo ha reso grande  campione e Peugeot con cui è stato grande protagonista alle ultime Dakar.  Non è certo l’inizio di un divorzio  dal momento che Loeb proprio  al volante di una Citroen, disputerà tre gare del mondiale rally: tra un mese c’è il rally del Messico e poi ci sarà il Tour de Corse tanto per cominciare. Sarà proprio  la gara di casa di Bennani, sul circuito di Marrakesh,  ad ospitare il prossimo 7-8 Aprile il primo  week-end di gare .

Tra le novità il BRC Racing Team che parteciperà con due Hyundai i30 N TCR affidate a due tra i piloti più esperti nel settore turismo come Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz.

La  struttura di Cherasco vanta un ricco bagaglio di conoscenze maturate a livello nazionale sia in campo velocistico che nei rally, dove ha vinto il titolo italiano nel 2016 e l’esperienza  sarà utile per il debutto nel WTCR. Con BRC Racing Team Tarquini potrà continuare la sua lunga storia nel Turismo con i titoli conquistati nel BTCC, nell’ETC e nel mondiale.

A fine 2017 in qualità di test-driver del progetto i30 N TCR, ha siglato la prima pole, la prima vittoria e il primo giro veloce in gara con la vettura schierata dal BRC Racing Team nella TCR International Series e nel TCR Europe Trophy.Anche Norbert Michelisz ha già al suo attivo una vittoria nel TCR, nel round Tailandese lo scorso anno. Nel 2018 disputerà la sua prima stagione completa nella categoria, dopo otto stagioni nel WTCC .(Marc Canone)