21/01/2018
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

IL WTCC RITORNA A MONZA

 

Monza. Il ricco calendario sportivo 2017 dell’Autodromo di Monza propone per questo fine settimana il ritorno del WTCC (World Touring Car Championship). Era il mese di marzo del 2013 quando in un piovoso fine settimana il plurivincitore della serie Yvan Muller (4 volte campione mondiale Wtcc) si impose con la sua Chevrolet in entrambe le gare che si disputarono sul circuito brianzolo (bissando, fra l’altro, la doppia affermazione dell’anno precedente).

 A distanza di quattro anni ritorna quindi il campionato Fia che ha una lunga tradizione a Monza, sin dalla stagione inaugurale del 1987 proseguita poi nella nuova era iniziata nel 2005. Protagoniste sedici vetture (con le iridate Citroen C.Elysée, vincitrici delle ultime tre edizioni, vi saranno Honda Civic, Chevrolet RML Cruze TC1, Volvo S60 Polestar, Lada Vesta) condotte da piloti di dieci nazionalità.

Il campionato, che quest’anno prevede 10 appuntamenti anziché i 12 delle ultime stagioni, ha preso avvio tre settimane fa in Marocco sul circuito di Marrakech dove si sono distinti, in particolare, Honda e Chevrolet, portate alla vittoria nelle due gare, rispettivamente, dal portoghese Tiago Monteiro (Castrol), autore anche della pole, e dall’argentino Esteban Guerrieri (Campos Racing).

 Bene anche l’ungherese Norberto Michelisz con l’altra Honda del Castrol Team e l’olandese Nicky Catsburg con la Volvo Polestar. Si attende una riscossa da parte delle Citroen (miglior risultato in Marocco un terzo posto con il pilota di casa Mehdi Benanni) che, fra l’altro, ottenne i migliori tempi con il britannico Rob Huff (Al-Inkl.Com Muennich Motorsport) nei test di metà marzo a Monza.

 Huff è atteso anche perché può vantare nel suo palmares già due vittorie in Brianza (nel 2011 su Chevrolet). Il programma prevede le varie sessioni di qualifica nella giornata di sabato, mentre le gare si svolgeranno domenica con partenza alle 12.15 (9 giri) e alle 14.15 (11 giri).(Paolo Redaelli)