22/06/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

DOMINIO DI FRANCESCO GUERRA NEL TERZO ROUND LOTUS CUP ITALIA

 

Vallelunga. Con la doppietta di Vallelunga, Francesco Guerra porta a tre le vittorie nella Lotus Cup Italia 2018, riducendo a un solo punto il suo distacco dal leader provvisorio della serie, Nicolò Liana (LG Motorsport). Il bresciano della DieGi Motorsport, ha collezionato anche la pole position in Gara 1 e in giro più veloce in entrambe le gare, rivelando una perfetta sintonia con il circuito romano.

In Gara 1, al via tutto regolare con Francesco Guerra che manteneva il comando delle operazioni davanti a Matteo Deflorian e Michael Cordini mentre Nicolò Liana era autore di una partenza non brillantissima, subito attaccato da Cristoni. Dopo qualche chilometro di gara si accendeva il primo vero duello tra Matteo Zucchi e Michael Cordini, con quest’ultimo costretto a difendersi più volte; di questo ovviamente ne approfittava Guerra, che guadagnava qualce metro prezioso sul resto del gruppo, agevolato anche dalle difficoltà iniziali di Deflorian.

Al terzo passaggio Liana cambiava passo facendosi minaccioso negli scarichi di Giacomo Giubergia, imitato da Cordini su Deflorian che con una manovra spettacolare sorprendeva il portacolori della DieGi Motorsport ai Cimini, guadagnando così la seconda posizione provvisoria, imitato poco dopo da Zucchi alla curva Soratte. A regalare spettacolo vero era però Liana: il leader del campionato non tardava a portarsi in scia al bicampione Franco Nespoli mentre più indietro era battaglia tra Andrea Rayneri, Vito Utzieri e Stefano Zerbi, con quest’ultimo però autore di un testacoda che gli faceva perdere contatto dal gruppo; sempre più in difficoltà Deflorian che al quinto giro si ritrovava attaccato da Nespoli e Liana, una situazione analoga a quella tra Giubergia e Speakerwas, con il torinese incollato al pilota della Elise argentata.

Se Deflorian era concentrato a lottare con la scivolosità della sua Elise, nei suoi specchietti Nespoli e Liana davano spettacolo, con il veneto che ci provava all’esterno della Campagnano mettendo a segno un gran sorpasso a 13 minuti dal termine ma, non contento, si prendeva anche la posizione di Deflorian qualche chilometro dopo con una staccata micidiale ai Cimini, salendo così in quarta piazza; ne approfittava Nespoli che, sulla porta aperta lasciatagli da Deflorian guadagnava la posizione mantenendo il contatto con Liana. La penultima nota di cronaca di Gara 1 era per Giacomo Giubergia, costretto al ritiro a cinque minuti dal termine per il dechappamento dello pneumatico posteriore destro mentre sotto la bandiera a scacchi era Zerbi a provare il tutto per tutto per sopravanzare Utzieri, finendo però per girarsi all’uscita della curva Roma.

Seconda vittoria stagionale quindi per Francesco Guerra che bissava quella ottenuta in Gara 1 a Franciacorta (successo anche tra i piloti “Pirelli Cup”), davanti ad un sempre più convincente Michael Cordini (primo tra i Rookie) e ad un solido Matteo Zucchi (Cipriani Motorsport); vittoria tra gli Over 50 per Franco Nespoli.

Anche in Gara 2 il gradino più alto del podio porta la firma di Guerra: il giovane lombardo è riuscito a prevalere dopo un acceso duello con gli altri giovani piedi pesanti del campionato promosso da PB Racing, una battaglia che nella seconda metà di gara coinvolgeva l’altro portacolori della squadra di Varedo, Matteo Deflorian (in risalità dopo i problemi di pneumatici patiti in Gara 1) nonché Michael Cordini e Nicolò Liana; proprio questi ultimi erano protagonisti di un contatto alla curva Soratte a pochi giri dal termine, il quale costringeva il veneto della LG Motorsport a doversi accontentare della quarta piazza sotto la bandiera a scacchi. Doppio zero per Cipriani Motorsport che, dopo un ottimo avvio da parte di Franco Nespoli e Matteo Zucchi, vedeva i suoi due alfieri ritirarsi a un giro di distanza uno dall’altro mentre erano rispettivamente in terza e in prima posizione.

Nella Pirelli Cup, bella lotta per il secondo e terzo gradino del podio tra Vito Utzieri e Stefano Zerbi, con il monegasco che doveva cedere la vittoria tra gli Over 50 a Giampiero Cristoni, autore di una bella e convincente prova chiusasi in sesta posizione assoluta, alle spalle di Giacomo Giubergia (Pellin Racing), in crescita nell’arco del weekend.

Con Vallelunga che ha segnato il giro di boa del campionato, il quarto dei sei appuntamenti in calendario per la Lotus Cup Italia 2018 si correrà all’Autodromo Nazionale di Monza nel weekend del 23-24 Giugno.(Pa.Ferr.)