21/06/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

PORSCHE CARRERA CUP: RIPARTE L’ATTACCO ALLA LEADERSHIP DI ALESSIO ROVERA

Monza. La Porsche Carrera Cup Italia è pronta per il terzo round stagionale a Monza da venerdì 1 a domenica 3 giugno. Sarà un appuntamento cruciale per il monomarca promosso da Porsche Italia, non solo perché sono pronti a sfidarsi ben 26 piloti al volante di 23 vetture di 8 team diversi, ma anche perché sono pronte a debuttare alcune novità di rilievo che per la prima volta si affacceranno sul palcoscenico della serie tricolore, rendendola ancora più professionale da un lato e intrigante dall'altro.

Reduce da tre successi consecutivi (gara 2 a Imola ed en plein a Le Castellet), dal vertice della classifica riparte la sfida del campione in carica Alessio Rovera. Il 22enne driver di Varese precede Tommaso Mosca, il 18enne rookie bresciano suo compagno di squadra in Tsunami RT – Centro Porsche Padova capace di vincere all'esordio assoluto la prima gara della stagione e poi di essere protagonista anche nel round seguente al Paul Ricard, dove però ha pagato l'esitazione in partenza di gara 1.

Alle spalle di Rovera e Mosca e, come quest'ultimo, giovane selezionato da Porsche Italia per lo Scholarship Programme, grazie a una convincente gara 2 in Francia, si è istallato Diego Bertonelli. Il 20enne rookie toscano di Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna dopo due piazze d'onore è a caccia del primo successo 2018, così come il compagno di squadra Gianmarco Quaresmini (Centro Porsche Brescia), rimasto suo malgrado a secco di punti nell'ultima gara e chiamato alla rimonta dopo l'ottima annata scorsa. Sempre con la compagine emiliana, sulla vettura del Centro Porsche Mantova si schiera al via Ronnie Valori, all'esordio stagionale dopo l'ultima e poco fortunata apparizione nella serie proprio a Monza a ottobre 2017.

Propositi di rilancio arrivano anche dal team Ghinzani Arco Motorsport, dove il primo in cerca di riscatto dopo il difficile weekend di Le Castellet è Enrico Fulgenzi (Centro Porsche Latina), poleman a Imola, mentre con le 911 GT3 Cup dei Centri Porsche di Milano cercheranno di dare seguito al mini-trend positivo il brianzolo Daniele Cazzaniga, entrato nella top-5 assoluta nonostante un paio di episodi sfortunati, e il rookie comasco Luca Segù, sempre più a proprio agio nella serie; a invertire la tendenza negativa pensa invece l'esperto emiliano Sergio Campana.

Dimostrata l'ottima verve competitiva attraverso il secondo posto colto in gara 1 al Paul Ricard, Simone Iaquinta è atteso a un fine settimana più concreto, visto che il 27enne driver cosentino di Ombra Racing – Centro Porsche Catania si è già reso protagonista di tre contatti che gli sono costati tre zero in classifica. In costante crescita sono state le performance di Giovanni Berton, l'esperto pilota veneto che ha portato all'esordio la compagine di AB Racing – Centri Porsche di Roma, mentre finora impervio, ma senza responsabilità particolari, è stato il cammino di Simone Pellegrinelli, che ha pagato caro i contatti subiti dalla 911 GT3 Cup che guida per Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo.

A Monza torna in azione anche la Michelin Cup, a partire dal capoclassifica Bashar Mardini, forte della doppietta messa a segno a Imola. Il gentleman driver canadese della GDL Racing dovrà però fronteggiare una concorrenza che già a Le Castellet è apparsa in evidente crescita agonistica, a iniziare dal duo Dinamic Motorsport formato da Niccolò Mercatali (Centro Porsche Firenze) e Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena), dal campione 2014 e 2016 Alex De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) e da Marco Cassarà (Ombra Racing – Centro Porsche Catania), già tre volte sul podio e ora in cerca del gradino più alto. In risalita, poi, anche Federico Reggiani (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia).

In Silver Cup era annunciata l'assenza dell'attuale leader Gianluca De Lorenzi, pilota e team manager della GDL Racing il cui vertice è ora nel mirino dei rivali della categoria che impiega le 991 GT3 Cup gen. I. A iniziare da Luca “Giagua” Lorenzini, in coppa con Stefano Stefanelli sulla vettura di Shade Motorsport, e dal due volte vincitore a Le Castellet Riccardo Cazzaniga con quella di Ghinzani Arco Motorsport, le cui fila sono completate dagli equipaggi Vincenzo Montalbano / Alessandro Satta e Pablo Biolghini / Carlo Scarpellini (quest'ultimo all'esordio 2018). Nella categoria è protagonista anche la Guest Car con livrea dedicata ai 70 anni di Porsche gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia e riservata al mondo dei media. A Monza sarà condotta da Maurizio Spinali, giornalista esperto di motori del Corriere della Sera.

Tra le curiosità di Monza, come nel 2017 i Centri Porsche di Milano si presentano alla tappa di casa con una livrea speciale. Se la scorsa stagione fu protagonista il tema “Storie di Milano” attraverso le realizzazioni di studenti della Nuova Accademia di Belle Arti, ora, in onore dei 70 anni della Porsche, sulla 911 GT3 Cup di Daniele Cazzaniga comparirà una delle livree più famose del marchio tedesco, quella della 917/20 nota a livello mondiale come “Pink Pig” per via del colore rosa e delle linee tratteggiate che indicavano i tagli della carne. La vettura divenne subito icona e soggetto preferito dei fotografi, così come oggi lo è dei visitatori del museo Porsche a Stoccarda.

Il programma completo del fine settimana prevede la disputa di una sessione ulteriore e facoltativa di prove libere per i piloti iscritti a Michelin e Silver Cup, venerdì 1° giugno dalle 11.25 alle 12.25. Nel pomeriggio, dalle 15.05 è prevista invece la consueta sessione di un'ora con tutti i protagonisti in pista. Sabato battaglia per la pole position nelle prove di qualificazione che, suddivise in PQ1 e PQ2 per i migliori 10, dalle 10.25 alle 11.10 determineranno la griglia di partenza per gara 1. Gara 2 scatta invece domenica alle 11.10.(Al. Mosc.)

Le classifiche

Assoluta:

1. Rovera p.66; 2. Mosca 44; 3.Bertonelli 40; 4. Fulgenzi 30; 5. Cazzaniga D. 27

Michelin Cup:

1. Mardini p.30; 2. Mercatali e De Giacomi 22; 4. Cassarà 21 ; 5. Pastorelli 18

Silver Cup:

1. De Lorenzi p.18; 2. Lorenzini 14; 3. Palazzo 12; 4. Cazzaniga R. 10 ; 5. Giudice 8

Team:

1. Tsunami RT p.72; 2. Dinamic Motorsport 42; 3. Ghinzani Arco Motorsport 39; 4. Ombra Racing 19; 5. Gdl Racing 11