17/12/2017
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

F.2 ITALIAN TROPHY: ALESSANDRO BRACALENTE RITROVA LA VITTORIA

 

Scarperia. Non poteva sperare di più Alessandro Bracalente dopo il secondo posto del sabato. In Gara 2 il pilota marchigiano è sceso in pista col coltello tra i denti, salendo sul gradino più alto del podio. Un successo tutto in rimonta quello del Mugello per il portacolori Pave, che scattava dalla nona casella, causa griglia ribaltata come previsto da regolamento.

Bracalente ha attaccato fin dalla prima tornata, recuperando posizioni su posizioni, fino a mettere nel mirino la leadership della corsa, detenuta in quel momento da Bernardo Pellegrini. Una volta ottenuta la testa della gara ha dovuto fare i conti con Riccardo Ponzio, vera e propria spina nel fianco. Il portacolori Puresport ha cercato il varco vincente, ma non c’è stato nulla da fare. Il marchigiano ritrova così il successo sulla pista toscana, tenendo aperte le possibilità di giocarsi il titolo della F2 Italian Trophy, in occasione del round conclusivo a Monza.

In testa alla serie c’è sempre Riccardo Ponzio, che si consola con un prezioso secondo posto dopo il successo del sabato. Sul podio torna anche il giovane Andrea Cola, che nel finale ha sopravanzato Sergio Terrini. Una gara da protagonista per il portacolori Twister, il cui quarto posto rappresenta il miglior piazzamento di sempre nella F2.

Alle sue spalle Bernardo Pellegrini, il quale sognava di prendersi i riflettori della scena in Toscana. Una domenica invece sfortunata per il pilota veronese, che nelle prime battute di gara è stato vittima di un contatto con Bracalente e in seguito con Cola, dovendo così accontentarsi della quinta piazza davanti a Riccardo Perego. Col sesto posto nella classifica riservata alla F2, il numero 46 conferma il trionfo del sabato in Classe 2 davanti a Dino Rasero e Luca Iannacone.

Per quanto riguarda invece la classifica riservata alla AFR Pokale, trionfo di Sandro Zeller davanti a Kurt Bohlen e Marcel Tobler.  (Riccardo Guglielmetti)

CLASSIFICA CAMPIONATO:

1° Ponzio  337; 2° Bracalente 284; 3° Pellegrini 270; 4° Cola 210; 5° Rasero 173