18/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

AL 46°RALLY DI SAN MARINO COMANDA SIMONE CAMPEDELLI (FORD FIESTA )

San Marino. Equilibri complessi con le prove speciali su terra del primo giorno del 46° San Marino Rally, quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally e terza della serie tricolore terra CIRT, che hanno disegnato una classifica straordinariamente corta, dove i big del Campionato Italiano Rally, stanno lottando gomito a gomito con i migliori della serie terra, in un dello che continuerà anche domani fino al traguardo.

È vero che i big del tricolore assoluto sono passati in questa giornata davanti a tutti gli altri spazzando la strada, ma è anche vero che le prestazioni dei piloti del CIRT sono state fino ad ora straordinarie e che non sarà facile per nessuno scalzarli dalle prime posizioni dalla classifica finale.

La classifica dice comunque che Simone Campedelli, protagonista del Campionato Italiano Rally a bordo della Ford Fiesta R5 Orange 1 Racing insieme a Tania Canton, ha chiuso al comando la prima tappa con un vantaggio di 1 solo decimo su Nicolò Marchioro e Marco Marchetti, protagonisti assoluti del Campionato Italiano Rally Terra su Skoda Fabia.

Al terzo posto naviga la momento Daniele Ceccoli con Piercarlo Capolongo, con un’altra Skoda FabiaR5 ad un 1”5 dal primo. In pratica in un soffio sono racchiusi quelli che al momento sembrano avere dalla loro i favori del pronostico, anche se alle loro spalle viaggia un certo Paolo Andreucci con Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 R5 con un distacco di 14”5, vincitore fra l’altro dell’ultimo tratto cronometrato.

Particolarmente sfortunate le gare di due attesi protagonisti; Umberto Scandola, vincitore lo scorso anno, in coppia Guido D'Amore con la Skoda Fabia R5 gommata Dmack, secondo ad un decimo di secondo dal primo posto prima dell’ultima prova e poi rallentato pesantemente di oltre 6’ dalla rottura di un cerchio, e Andrea Crugnola. Il varesino, insieme a Danilo Fappani con la Ford Fiesta R5 di Ford Racing Italia gommata Michelin, si è ritirato a metà prima tappa per un urto con distacco della ruota posteriore destra.

Al quinto posto dell’assoluta ha chiuso Giacomo Costenaro, Skoda Fabia R5, e al sesto lo svizzero Federico della Casa, anche lui su Skoda. Settimo un altro protagonista del CIRT Mauro Trentin anche lui con una Skoda, marca che ha piazzato al momento sei vetture nelle prime dieci posizioni.

Per quanto riguarda il Campionato Italiano Junior, lotta serrata tra Tommaso Ciuffi con Nicolò Gonella, e Damiano De Tommaso e Michele Ferrara entrambi su Peugeot 208 R2. A chiudere al comando il fiorentino Ciuffi con 1”8 di vantaggio sul varesino. Terzo il piacentino Andrea Mazzocchi a 9” dal vertice.

Nel Campionato Italiano R1 continua in solitaria la gara di Stefano Martinelli su Suzuki Swift R1 B, dopo il ritiro dei suoi diretti avversari.

Sabato il rally sammarinese ripartirà dal Multieventi Sport Domus per altre otto prove speciali sui tracciati di “Sestino” e a “Lunano-Piandimeleto”, due giri. In totale tredici alle fine i tratti cronometrati per 120 km immersi in un percorso complessivo di 593,04 km.

Hanno detto:

Simone Campedelli:”Siamo partiti con attenzione e dopo alcune modifiche al set up abbiamo iniziato a spingere di più ed i risultati si sono visti! I rivali in campionato sono tutti lontani e questo è un bene per noi, anche se nella seconda parte di gara avremo lo svantaggio di passare per primi sulle strade. Un peccato, ma che val bene la gioia di essere davanti a tutti!”

Tommaso Ciuffi: “Per ora tutto bene, la vettura va bene e ci permette di competere serenamente, anche se il vantaggio sui diretti inseguitori è esile anche perchè abbiamo commesso un piccolo errore proprio nella parte finale dell’ultima prova. Ottimo il lavoro delle gomme, per cui siamo sempre sostenuti dai consigli dei tecnici Pirelli, una gara difficile ed ancora lunga. Abbiamo un pò sofferto sui tratti asfaltati della seconda prova “Monte Benedetto”. Il percorso è bello e ci permette di esprimerci bene”. (Pier.Cand.)

CLASSIFICA ASSOLUTA SAN MARINO RALLY DOPO PS5:

1.Campedelli-Cantoni (Ford Fiesta R5) in 25:05.5

2. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) a 0.1

3. Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia R5) a 1.5

4.Andreucci - Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 14.5

5.Costenaro- Bardini (Skoda Fabia R5) a 29.1

6.Della Casa-Pozzi (Skoda Fabia R5) a 34.3

7. Trentin-De Marco (Skoda Fabia R5) a 39.5

8. Panzani-Pinelli (Skoda Fabia R5) a 56.7

9.Pietarinen- Raitanen (Peugeot 208 T16 R5) a 1’00.4

10.Ricci-Pfister (Ford Fiesta R5) a 1’01.8