21/06/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

NASCAR EURO SERIES: TERZA VITTORIA CONSECUTIVA PER ALON DAY

Castrezzato. Alon Day ( CAAL Racing Chevrolet SS) ha continuato a suonare il suo violino anche nel NASCAR GP of Italy, ospitato dall’Autodromo di Franciacorta, vincendo anche il terzo round della Divisione ELITE 1 dopo esser partito dalla pole position e aver dominato dal primo all’ultimo giro. Quella di oggi è la terza vittoria consecutiva della stagione e la 13^della sua carriera NASCAR.

Il pilota israeliano è scappato via in partenza e ha subito costruito un margine di sicurezza sul gruppo, gestendo al meglio i due restart della gara. Day ha conquistato la vittoria davanti a Frederic Gabillon ( RDV Compétition Toyota Camry) e Gianmarco Ercoli ( Motorsport Ford Mustang), che ha portato a casa la vittoria nello Junior Trophy.

“Che gara! Siamo riusciti a gestire al meglio ogni fase di gara,”; ha detto Day, che partirà dalla pole anche nella gara della domenica, con il preciso obiettivo di completare il suo weekend perfetto.,”Avevamo la possibilità per conquistare la pole per domani e l’abbiamo fatta nostra. La squadra è stata semplicemente perfetta. Posso solo ringraziare ogni singolo membro del team. Mi aspetto di fare altrettanto anche domani. Non so ancora chi partirà al mio fianco e chi dietro, tutto ciò che so è che devo partire bene, scappare via e vincere un’altra gara.”

E’ stata decisamente ricca di emozioni la prima gara del NASCAR GP of Italy. Dopo che la Ford Mustang di Francesco Sini è stata costretta a fermarsi a bordo pista causando l’ingresso della safety car, il successivo restart arrivato al giro 22 è stato decisamente emozionante:Marc Goossens (Braxx Racing Ford Mustang) e Loris Hezemans ( Hendriks Motorsport Ford Mustang), che avevano fin lì battagliato per la seconda posizione, sono entrati in contatto in Curva 2, creando scompiglio nel gruppone. I contatti multipli che ne sono scaturiti hanno costretto la Direzione Gara a neutralizzare la corsa con la Safety Car e a fermarla dopo quattro giri dopo il termine effettivo della manche per l’impossibilità di ripulire la pista in tempo.

Frederic Gabillon ( Tepac RDV Compétition Toyota Camry) ha così portato a casa la seconda posizione per la seconda volta in questa stagione, seguito da Gianmarco Ercoli, che ha vinto la classifica dello Junior Trophy conquistando il suo primo podio assoluto in ELITE 1.

Anthony Kumpen ( PK Carsport Chevrolet SS) e Lucas Lasserre ( Mavi Mishumotors Chevrolet SS) hanno lottato duramente per tutta la gara e hanno completato la Top 5. Il Campione della Divisione ELITE 2 Thomas Ferrando (Knauf Racing Ford Mustang) ha chiuso sesto, appena davanti Stienes Longin (PK Carsport Chevrolet SS), tornato in Top10 dopo una qualifica difficile. Martin Doubek ( Belgium Driver Academy Ford Mustang), Christophe Bouchut ( Dexwet-DF1 Racing Chevrolet SS) e Wilfried Boucenna ( Knauf Racing Ford Mustang), risultato vincitore del Challenger Trophy, hanno chiuso la Top10.

Bobby Labonte ( YACCO RDV Compétition Toyota Camry) ha tagliato il traguardo al 21esimo posto dopo una gara complicata all’Autodromo di Franciacorta.

A seguito di investigazioni post gara che hanno seguito le gare di Valencia, Alon Day ha ricevuto 5 punti di penalità in campionato per aver sorpassato oltrepassando i limiti della pista. L’israeliano comanda così la classifica con 115 punti, 11 in più di Gabillon e 13 lunghezze di vantaggio su Kumpen. La Divisione ELITE 1 ritornerà in azione domenica alle 14:20. (Rob. Cas.)