22/06/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

OSTUNI,ZINNI E DOVESI I PRIMI VINCITORI NEL TERZO ROUND DEL TROFEO AMATORI

 

Vallelunga. Con le prove ufficiali e le due gare pomeridiane della classe 1000 Avanzata e della 600 Avanzata/Pro, ha preso il via oggi sabato 9 giugno, all’autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, il terzo round, dei sei in calendario, del Trofeo Italiano Amatori 2018, il campionato dei non professionisti giunto alla quattordicesima edizione.

In un pomeriggio ventilato e a tratti coperto con temperatura ideale, l’abruzzese Daniele Zinni (Yamaha) ha colto la terza vittoria consecutiva nella classe 600 Pro/Avanzata precedendo il modenese Marcello Vincenzi Honda) e il senese Francesco Varanese (Ducati). La gara ha visto Zinni condurre dall’inizio alla fine, confermando di non avere avversari in questa classe e consolidando ulteriormente la leadership in classifica generale. Fra i piloti della classe Avanzata si è imposto la wild card Vincenzo Ostuni (Yamaha) che dopo questa vittoria ha deciso di partecipare alle restanti gare del trofeo. Il rider di Altamura ha regolato il sedicenne di Chieti Nicola Gianico e il diciannovenne di Ozzano (NO) Riccardo Picciuto anch’essi su Yamaha.

Dopo due vittorie consecutive nella classe 1000 Base il bolognese Vincenzo Dovesi (Ducati) è passato alla classe superiore, ma non ha perso il “piacevole” vizio di tagliare il traguardo per primo e così all’esordio nell’Avanzata, ha vinto la gara precedendo la wild card Vincenzo Taglialatela (Yamaha) a lungo al comando della corsa. Terzo gradino del podio per il fiorentino Giampiero Scopetani che in sella a una naked Aprilia ha patito non poco i tratti rettilinei del circuito romano.

Oltre alle due gare si sono svolte anche le prove ufficiali che hanno designato le griglie di partenza delle gare della domenica. Nella classe 600 Base miglior tempo per la wild card Francesco Varreggia (Yamaha) con il crono di 1’44.018 che ha preceduto l’emiliano Mauro Cocchi entrambi su Yamaha e il laziale Gabriele Bianchi (Honda). Daniele Zinni partirà al palo nella 600 Pro/Avanzata, il vincitore della gara del sabato ha fermato il cronometro sul tempo di 1’41.954, rifilando oltre otto decimi a Marcello Vincenzi e più di un secondo a Emanuele Viglieno entrambi su Honda. Il migliore dei piloti della categoria Avanzata è risultato Ostuni che ha messo alle spalle Yuri Certini (Honda) e Diego Masciocchi (Kawasaki).

Dominano le BMW nella classe 1000 Base che monopolizzano tutta la prima fila con Daniele Caggiano che è risultato il più veloce con 1’44,307, il romano ha preceduto il concittadino Christian Lauretti e l’umbro Tiziano Mattioli.

La wild card Stefano Federico Melina con il tempo di 1’42.998 è risultato il più veloce nella classe 1000 Avanzata, il laziale ha fatto meglio di due decimi del campano Andrea Taglialatela (Yamaha) e di mezzo secondo del toscano Giampiero Scopetani (Aprilia).

Infine pole di Alessandro Rossi (Yamaha) nella classe 1000 Pro, il marchigiano ha ottenuto il tempo di 1’40,941 precedendo il corregionale Tiziano Traini (BMW) di poco più di un decimo, completa la prima fila il sardo Libero Peppino Cirotto (BMW che ha accusato un ritardo di oltre un secondo dal poleman.

Come di consueto intenso il programma di domani del Trofeo Italiano Amatori, inserito nel contesto della Coppa Italia FMI che con cinque gare, monopolizzerà la prima metà della giornata. Per primi scenderanno in pista alle 10,30 i piloti della classe 600 Base, a seguire: 1000 Base, 600 Avanzata/Pro, 1000 Pro e 1000 Avanzata.(Celso Pallassini)