16/08/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

WSK SUPER MASTER SERIES: SUCCESSI DI DE CONTO, MALONEY , DAVID E ANTONELLI

Muro Leccese. Nuovi piloti al successo nelle Finali a Muro Leccese per la tappa numero 3 della WSK Super Master Series: con i risultati odierni, le classifiche di ogni categoria cambiano notevolmente aspetto, in vista del doppio evento che a Sarno , nei weekend consecutivi del 1° e dell’8 aprile, annuncia un traguardo finale di grande spessore agonistico.

DE CONTO ARTIGLIA IL SUCCESSO IN KZ2

Non è stato facile per Paolo De Conto (CRG-TM-Bridgestone) centrare l’obiettivo dichiarato alla vigilia: dopo aver vinto la Prefinale, il trevigiano ha dovuto rispondere in Finale al bresciano Marco Ardigò e allo svedese Simo Puhakka (entrambi su Tony Kart-Vortex), che lo avevano sfilato nei primi giri. Tornato in testa a metà gara, De Conto non è più stato ripreso da Ardigò, il quale ha concluso con un ottimo secondo posto il suo ritorno dopo un anno di assenza dalle gare, davanti al ceco Patrik Hajek (Kosmic-Vortex). La vittoria di oggi proietta De Conto in cima alla classifica, ai danni del precedente leader Alex Irlando (Sodi Kart-TM).

MALONEY SORPRENDE IN OK

Ha recuperato dalla nona posizione di partenza il pilota delle Barbados Zak Maloney (FA Kart-Vortex-Bridgestone) per portarsi alle spalle del danese Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex) e dell’inglese Jonny Edgar (Exprit-TM), che si stavano disputando la vittoria nella Finale OK. Nella bagarre a tre che si è generata ha avuto la meglio Maloney, che negli ultimi giri ha sfilato i due avversari vincendo davanti a Edgar, mentre Il terzo posto è stato conquistato con un guizzo finale dallo spagnolo Pedro Hiltbrand (CRG-TM). La vittoria odierna fa risalire Maloney al 4. posto in classifica, dove resta al comando il tedesco Hannes Janker (KR-Parilla), oggi settimo.

DAVID RECUPERA E VINCE IN OK JUNIOR

Lo scatto più efficace, al via della Finale OK Junior, è stato dell’estone Paul Aron (FA-Vortex-Vega), che dalla terza fila è andato in testa nella fase iniziale. Ancora meglio ha fatto il francese Hadrien David (Kosmic-Vortex), che dalla 7. posizione si è inserito nel gruppo di vertice, riuscendo ad assicurarsi la leadership a metà gara. Ottimo anche il brasiliano Gabriel Bortoleto (CRG-TM), capace di strappare il comando per pochi giri, per poi accodarsi alle spalle del vincitore David. Aron ha infine concluso terzo. Questa vittoria fa risalire in classifica David, ora quarto, mentre al comando rimane il russo Kirill Small (Tony Kart-Vortex), oggi giunto nono.

ANTONELLI VINCE LA FINALE 60 MINI E RECUPERA IN CLASSIFICA

La vittoria che in 60 Mini serviva ad Andrea Antonelli (Energy-TM-Vega), per recuperare i punti persi a inizio stagione, è arrivata a La Conca in modo perentorio. Il bolognese, partito in testa dalla pole position, ha preso sugli avversari il distacco che gli è servito a raggiungere il traguardo da vincitore. Alle sue spalle si sono alternati il norvegese Martinius Stenshorne (Parolin-TM) e il russo Kirill Kutskov (Energy-TM), finchè Stenshorne, autore di un bel recupero dalla 4. fila, ha concluso al secondo posto davanti a Kutskov. In classifica il norvegese resta leader, ma Antonelli gli è già a ridosso.(Francesco Candido)