17/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

GP3: HUBERT SEMPRE PIU’ LEADER MA MAZEPIN E ALESI NON MOLLANO…

Le Castellet. Sul circuito del Paul Ricard due belle e interessanti gare con le monoposto del GP3 protagoniste. Purtroppo la gara 1 + stata rovinata nel finale dalla squalifica del vincitore Dorian Boccolacci e del quarto classificato Niko Kari per …mancanza di carburante.. Buone le gare di Alessio Lorandi e Pulcini ma soprattutto interessante la regolarità di Alesi jr. che si mantiene in scia di Hubert e Mazepin.

Gara 2:

Il diciannovenne pilota britannico Callum Ilott, che porta i colori del Ferrari Driver Academy, ha colto il suo primo successo nella GP3 Series aggiudicandosi la Sprint Race disputata sul tracciato provenzale ubicato a nord di Tolone, cha ha chiuso la seconda prova di campionato. Il driver di Cambridge si è fatto sopravanzare nelle prime fasi di gara da Pedro Piquet, che è però riuscito a resistere agli attacchi dell’alfiere dell’Art Grand Prix soltanto per pochi chilometri.

Una volta conquistata la leadership della gara, Callum Ilott ha progressivamente conquistato un lieve margine che è bastato a tenerlo al riparo dagli attacchi del pilota brasiliano del Team Trident e del ventiduenne australiano Joey Mawson. Molto positiva la quarta posizione di Alessio Lorandi, che si è ben difeso dagli attacchi di Nikita Mazepin.

Leonardo Pulcini ha chiuso la zona punti grazie all’ottava posizione sotto la bandiera a scacchi. Il pilota della Capitale ha perso alcune posizioni nelle prime fasi di gara. Per il Team Trident, da segnalare anche il sesto posto di Giuliano Alesi, cha ha mantenuto la posizione sulla griglia di partenza in una corsa nella quale si sono viste poche manovre di sorpasso.

Al vertice della graduatoria di campionato, quattordici lunghezze separano il transalpino Anthoine Hubert dal compagno di scuderia all’Art Grand Prix Nikita Mazepin. Giuliano Alesi segue in terza posizione. Leonardo Pulcini è sceso al quinto posto, mentre Alessio Lorandi occupa l’ottavo.

Gara 1

Il diciannovenne pilota di Cannes Dorian Boccolacci ha colto la seconda vittoria nella categoria aggiudicandosi la prima manche del secondo round stagionale della GP3 Series. Sul circuito di casa il pilota francese ha sfruttato al meglio la partenza dalla pole position e, sin dai primi giri, ha conquistato un margine che l’ha mantenuto al riparo dagli attacchi dei suoi più diretti inseguitori, ovvero i portacolori dell’Art Grand Prix Anthoine Hubert e Nikita Mazepin.

La vettura del vincitore era rimasta bloccata sulla linea di partenza in occasione del giro di formazione, ma il pilota francese è riuscito a riavviarla in tempo per ripresentarsi per lo start al vertice dello schieramento. Gli alfieri di ACI Sport Leonardo Pulcini e Alessio Lorandi sono stati protagonisti di una corsa molto solida, che gli ha consentito di chiudere rispettivamente al sesto e settimo posto.

Un risultato che consente al pilota bresciano di scattare dalla seconda posizione, davanti al driver della Capitale, nella Sprint Race. Per quel che concerne il Team Trident, la scuderia milanese di Maurizio Salvatori, che schiera Alessio Lorandi, ha colto anche la quarta posizione con Giuliano Alesi e l’ottava con Pedro Piquet, che sarà quindi poleman nella corsa conclusiva del fine settimana prevista domenica in mattinata alle ore 10:50.

Invece no…………. I commissari tecnici hanno squalificato Dorian Boccolacci e il quarto classificato, Niko Kari, in quanto nei serbatoi delle loro monoposto (entrambe della MP Motorsport) non vi era la benzina minima richiesta dal regolamento, 1 litro. Cambia così la classifica finale di gara 1. La vittoria passa nelle mani di Anthoine Hubert del team ART, mentre secondo diviene il suo compagno di squadra Nikita Mazepin e terzo sale Giuliano Alesi del team Trident. Leonardo Pulcini, da sesto diviene quarto e Alessio Lorandi da settimo passa quinto.
Callum Ilott, da decimo a ottavo, partirà dalla posizione del poleman in gara 2 con a fianco Joey Mawson mentre in seconda fila vi saranno i piloti Trident Pedro Piquet e Lorandi. Terza fila per Pulcini e Alesi, poi Mazepin e Hubert.(Mar.Can.)

ORDINE DI ARRIVO SPRINT RACE – 15 GIRI:

1.Callum Ilott - ART - 28'35"270
2. Pedro Piquet - Trident - 3"491
3. Joey Mawson - Arden - 5"037
4. Alessio Lorandi - Trident - 6"076
5. Nikita Mazepin - ART - 6"799
6. Giuliano Alesi - Trident - 7"045
7. Anthoine Hubert - ART - 8"464
8. Leonardo Pulcini - Campos - 12"845
9. Ryan Tveter - Trident - 13"197
10. David Beckmann - Jenzer - 14"474
11. Simo Laaksonen - Campos - 17"604
12. Juan Manuel Correa - Jenzer - 21"339
13. Christian Lundgaard - MP Motorsport - 22"040
14. Dorian Boccolacci - MP Motorsport - 22"222
15. Julien Falchero - Arden - 23"587
16. Tatiana Calderon - Jenzer - 59"395
17. Jake Hughes - ART - 1'14"335

Giro più veloce: Anthoine Hubert 1'52"934

Classifica campionato
1.Hubert 63; 2.Mazepin 49; 3.Alesi 42; 4.Ilott 36; 5.Pulcini 29; 6.Piquet 22; 7.Boccolacci 20; 8.Lorandi 18; 9.Mawson 16; 10.Correa 14.

CLASSIFICA FEATURE RACE:

1.Anthoine Hubert - ART - 0"673
2 .Nikita Mazepin - ART - 5"034
3 .Giuliano Alesi - Trident - 9"006
4 .Leonardo Pulcini - Campos - 11"592
5 .Alessio Lorandi - Trident - 14"379
6 .Pedro Piquet - Trident - 20"086
7 .Joey Mawson - Arden - 26"652
8 .Callum Ilott - ART - 26"886
9 .Juan Manuel Correa - Jenzer - 27"798
10.
Jake Hughes - ART - 28"091
11. Ryan Tveter - Trident - 28"156
12. Christian Lundgaard - MP Motorsport - 28"202
13. Simo Laaksonen - Campos - 42"542
14. Diego Menchaca - Campos - 43"005
15. Gabriel Aubry - Arden - 43"876
16. Julien Falchero - Arden - 48"045
17. Tatiana Calderon - Jenzer - 48"955
18. David Beckmann - Jenzer - 1'03"053