14/08/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

IN FORMULA E DOMINIO AUDI (VINCE DI GRASSI), IL CAMPIONATO SI DECIDE A NEW YORK

Zurigo. Storico evento sulle strade di Zurigo. Alejandro Agag è riuscito nell’impresa, o nel miracolo, di abbattere un’altra barriera: il divieto di far effettuare gare automobilistiche sul territorio della Confederazione Svizzera. Potenza del….green !!

Così la gara del campionato di Formula E passerà alla storia e non ci sarebbe da stupirsi se l’E-prix diventasse anche la chiave di volta per abolire nel tempo il divieto che ai giorni nostri appare alquanto anacronistico sia sotto il profilo inquinamento sia sotto il profilo del rumore.

Dopo la doppietta Audi sul circuito aereoportuale di Berlino, la Casa degli Anelli si è ripetuta anche a Zurigo grazie a un ritrovato Lucas Di Grassi che non vinceva dal Gran Premio del Canada del 2016.  Alan McNish, il team manager, non nasconde il rimpianto che in casa Audi l’affidabilità sia arrivata solo nella seconda parte del campionato.

La corsa di Di Grassi è stata complicata per i primi 19 giri poi una volta liberatosi del poleman Evans non ha più trovato ostacoli mentre alle sue spalle Bird e D’Ambrosio rinsaldavano le loro posizioni da podio. E dietro ancora bella battaglia che impediva al leader del campionato Jean Eric Vergne di andare oltre il decimo posto. Al contrario grande gara di Turvey che è riuscito al contrario di altri a tenersi fuori da “incontri ravvicinati”.

Gara da dimenticare per i piloti italiani Luca Filippi ed Edoardo Mortara, con il primo autore di una corsa anonima culminata con il ritiro in seguito anche ad un lungo rimediato in frenata, mentre l'italiano naturalizzato svizzero della Venturi è stato costretto al ritiro causa guasto tecnico nelle prime fasi di gara.

Ora il divario tra Vergne e Bird è di soli 23 punti e quindi tutto ancora può accadere nel doppio appuntamento di New York City, nel round finale della stagione 2017-2018 della Formula E in calendario il 14 e 15 luglio. In gioco ci sono ancora 58 punti e il finale del campionato sarà tutto di stampo francese a livello di power unit: Renault (Vergne) e DS , come dire Gruppo Peugeot,(Bird). Per tutti gli altri quello alla “grande mela” sarà un week end già con la valigia in mano per le vacanze (Federico Ponti)

ORDINE DI ARRIVO:

1. Lucas Di Grassi (Audi) - Audi – 39 giri

2. Sam Bird (DS Virgin) - DS Virgin – 7’’542

3. Jerome D'Ambrosio (Penske) - Dragon – 16’’822

4. Andre Lotterer (Renault) - Techeetah – 20’’295

5. Sebastien Buemi (Renault) - Renault e.dams – 26’’692

6. Nick Heidfeld (Mahindra) - Mahindra – 28’’059

7. Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar – 30’’631

8. Antonio Felix da Costa (Andretti) - Andretti – 31’’301

9. Oliver Turvey (NextEV) - NIO – 32’’180

10. Jean-Eric Vergne (Renault) - Techeetah – 32’’833

11. Maro Engel (Venturi) - Venturi – 34’’604

12. Jose Maria Lopez (Penske) – Dragon – 35’’206

13. Daniel Abt (Audi) - Audi – 46’’222

14. Stéphane Sarrazin (Andretti) - Andretti – 47’’505

15. Felix Rosenqvist (Mahindra) - Mahindra – + 1 giro

16.Alex Lynn (DS Virgin) - DS Virgin – + 1 giro