25/04/2018
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

PIERGUIDI E MAC (FERRARI 488) REGALANO AL LUZICH RACING IL PRIMO SUCCESSO IN GT OPEN

Estoril. Mikkel Mac e Alessandro Pier Guidi vincono la gara inaugurale della stagione 2018 International GT Open a Estoril, regalando la prima affermazione al debuttante Luzich Racing. La Ferrari 488 ha esibito una leradership perentoria durante la corsa, battendo la Lamborghini campione in carica dell’Imperiale Racing, con Giovanni Venturini-Jeroen Mul alla guida. Sul terzo gradino del podio un’altra compagine al debutto, la RS Racing di Daniele Di Amato-Andrea Montermini.

La Mercedes di SPS di Valentin Pierburg-Tom Onslow-Cole si è imposta nella classe Pro-Am, precedendo Ramos-Crestani (Lambo Lazarus Racing) e West-Rugolo (Ferrari Luzich). I campioni in carica della classe Am, nonchè eroi locali, António Coimbra-Luis Silva (Mercedes Sports&You) hanno iniziato l’anno con una vittoria, davanti ai grandi rivali Hrachowina-Konrad (Mercedes HTP/MS) e la Lamborghini della new-entry ARC Bratislava con Konopka-Calko.

LA GARA

Un avvio vivace, con Mac che mantiene la posizione dalla pole, rintuzzando gli attacchi di Onslow-Cole che ha bruciato in accelerazione Venturini. Dopo poco, il vicentino torna davanti, mentre un incidente in curva 3 coinvolge Breukers, Wilkinson ed Hahn, che si girano, mentre l’olandese si ritira.

Nei primi passaggi, Mac costruisce un buon vantaggio su Venturini, Onslow-Cole, Rueda, Crestani, Montermini, Rugolo, e Campbell-Walter che si ritrova in lotta con Ling e Beirão. Al sesto giro Basso si tocca con Cipriani, con la Lamborghini che finisce in testacoda rientrando poi poco dopo ai box, come fa Hahn. Anche Montermini finisce al contatto con Crestani nella nona tornata. Grande battaglia invece per la decima piazza, con Beirão che perde la posizioni progressivamente su Coimbra e Rees.

Montermini supera Rueda per la quarta piazza al quattordicesimo giro, con Mac che intanto aveva portato a 4”5 il margine su Venturini, a sua volta con due secondi di margine su Onslow-Cole alle sue spalle. Lotta per la settima piazza tra Crestani e Giammaria, con il romano che supera il trevigiano, ma dopo un contatto si ritrova in testacoda nella via di fuga dopo curva 1. Apre parallelamente la finestra del cambio pilota, con Rueda che entra per primo. Al 22° giro invece si ferma il leader, con Pier Guidi che si avvicenda a Mac.

Dopo tutte le soste, Pier Guidi conduce per 6”5 su Mul e 14” su Saravia, poi Pierburg, Di Amato, West, Costa, Fioravanti, Ramos e Cruz, mentre Silva 11° mantiene la leadership nella Am. Restano stabili le posizioni ed i distacchi tra i primi 3, con Di Amato che prende la quarta piazza al trentesimo passaggio su Pierburg, confortevole leader di Pro-Am. Costa e Fioravanti, in lotta per il 7° posto, raggiungono West, che finendo in testacoda perde la piazza d’onore di classe a favore di Ramos. L’ultimo colpo di scena per Di Amato, che fa sua la terza piazza al 39° passaggio.(Gr. Fil.)

ORDINE DI ARRIVO:

1. Alessandro Pier Guidi - Mikkel Mac Ferrari 488 GT3 PRO 1h.10:01.732

2. Giovanni Venturini -Jeroen Mul Lamborghini Huracan GT3 PRO 11.684 11.684

3. Daniele Di Amato - Andrea Montermini Ferrari 488 GT3 PRO 30.992

4. Fran Rueda - Andrés Saravia BMW M6 GT3 PRO 37.463

5. Valentin Pierburg - Tom Onslow-Cole Mercedes AMG GT3 PROAM 55.466

6. Nicolas Costa - Kang Ling Lamborghini Huracan GT3 PRO 1:03.322

7. Fernando Rees - Damiano Fioravanti Lamborghini Huracan GT3 PRO 1:03.691

8. Fabrizio Crestani - Miguel Ramo Lamborghini Huracan GT3 PROAM 1:15.870

9. Lourenço Beirão da Veiga - Juan Cruz Álvarez BMW M6 GT3 PRO 1:16.555

10. Jamie Campbell-Walter - Ferdinand Habsburg Mercedes AMG GT3 PRO 1:23.742

11. Alexander West - Michele Rugolo Ferrari 488 GT3 PROAM 1:38.543

12. António Coimbra - Luis Silva Mercedes AMG GT3 AM + 1 giro

13 . Alexander Hrachowina - Martin Konrad Mercedes AMG GT3 AM + 1 giro

14. Bradley Ellis G- Oliver Wilkinson Audi R8 LMS PROAM 4+ 1 giro

15. Jiatong Liang - Raffaele  Giammaria Lamborghini Huracan GT3 PROAM +1 giro

16 .Miro Konôpka - Kostantis Calko Lamborghini Huracan GT3 AM + 1 giro

17 . Giulio Borlenghi - Andrzej Lewandowski  Lamborghini Huracan GT3 AM + 1 giro

18. Mario Cordoni - Marco Zanuttini Mercedes AMG GT3 AM + 2 giri

19. Toby Sovery - Giuseppe Cipriani Lamborghini Huracan GT3 PROAM + 5 giri