17/12/2017
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

MONDIALE ENDURANCE: LA TOYOTA CHIUDE IL 2017 CON IL TERZO SUCCESSO CONSECUTIVO

 

 

Sakhir. Fine stagione decisamente in crescendo per la Toyota che, battuta dalla Porsche nella corsa ai titoli, si è aggiudicata con la gara finale in Bahrain la sua terza vittoria consecutiva. La Toyota n.8 di Sebastien Buemi, Kazuki Nakajima e Anthony Davidson ha vinto l’ultima 6 Ore del 2017 chiudendo con un giro di vantaggio sule due Porsche, la n.2 dei campioni Bernhard-Bamber-Hartley e la n.1 di Jani-Lotterer-Tandy. Quarto posto per la seconda Toyota di Lopez-Nakajima-Conway penalizzata con un drive-through per una “toccata” con una Porsche 911 GTE.

In realtà la Toyota si è trovata la vittoria servita su un piatto d’argento.  Gli uomini  Porsche ci tenevamo molto a chiudere in bellezza la loro avventura plurivittoriosa nel mondiale endurance considerando che questo  era l'ultimo appuntamento per la Casa tedesca che ha deciso di ritirarsi lasciando campo libero ai giapponesi.  E la vittoria era a portata  dopo la pole position…

La vettura dei poleman Jani-Lotterer-Tandy ha visto andare in frantumi ogni chance di vittoria quando alla quarta ora il pilota inglese ha urtato la Porsche GT di Nick Foster perdendo un giro , mentre l'altra 919 condotta da Timo Bernhard per un birillo andato a incastrarsi sotto il muso dopo appena sette giri ha perso ai box ottanta  secondi. Questa volta la fortuna non è stata certo dalla parte delle 919 tedesche.

Lotta fino all’ultimo in LMP2 con le due rivali, la Vaillante n.31 di Canal e Senna e l’Oreca n.38 di Jarvis-Tung-Lawrence, con la vettura del Jackie Chan DC Racing partita meglio ma con la Vaillante che recuperava e chiudeva vincendo il titolo con solo10 secondi di vantaggio sugli avversari. Terzo gradino del podio di classe per Beche-Heinemeier Hanssonb-Piquet con la seconda vettura del Vaillante Rebellion seguiti dall’Alpine di Lapierre-Menezes-Negrao.

In GTE Pro successo pieno per l’AF Corse che chiude la gara con una doppietta che vede vincitori James Calado e Alessandro Pier Guidi con al secondo posto Bird e Rigon e la conquista dei titoli team e piloti.  Terzo gradino del podio per la Ford GT n.67 di Priaulx e Tincknell che ha battuto nel finale la Porsche n. 91 di Makowiecki e Lietz.

Nella GTE Am, dominio dell’Aston Martin che chiude la stagione con un’altra vittoria del trio Dalla Lana-Lauda-Lamy campioni 2017.(Paul De Bruyère)

ORDINE DI ARRIVO DOPO 6 ORE:

1 - Buemi-Davidson-Nakajima (Toyota TS050) - Toyota - 199 giri 6h.01'26"294
2 - Bernhard-Bamber-Hartley (Porsche 919) - Porsche - 1 giro
3 - Jani-Lotterer-Tandy (Porsche 919) - Porsche - 1 giro
4 - Conway-Kobayashi-Lopez (Toyota TS050) - Toyota - 3 giri
5 - Canal-Prost-Senna (Oreca 07-Gibson) - Rebellion - 13 giri
6 - Tung-Jarvis-Laurent (Oreca 07-Gibson) - DC Racing - 13 giri
7 - Beche-Hansson-Piquet (Oreca 07-Gibson) - Rebellion - 14 giri
8 - Lapierre-Menezes-Negrao (Alpine A470-Gibson) - Signatech - 14 giri
9 - Gonzalez-Trummer-Petrov (Oreca 07-Gibson) - Manor - 14 giri
10 - Rao-Hanley-Vergne (Oreca 07-Gibson) - Manor - 14 giri
11 - Rusinov-Roussel-Duval (Oreca 07-Gibson) - G Drive - 15 giri
12 - Cheng-Brundle-Gommendy (Oreca 07-Gibson) - DC Racing - 16 giri
13 - Perrodo-Vaxiviere-Collard (Oreca 07-Gibson) - TDS - 17 giri
14 - Rigon-Bird (Ferrari 488) - AF Corse - 24 giri
15 - Calado-Pier Guidi (Ferrari 488) - AF Corse - 24 giri
16 - Priaulx-Tincknell (Ford GT) - Ganassi - 25 giri
17 - Lietz-Mankowiecki (Porsche 911) - Porsche - 25 giri
18 - Mucke-Pla (Ford GT) - Ganassi - 25 giri
19 - Turner-Adam (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 25 giri
20 - Thiim-Sorensen (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 26 giri
21 - Della Lana-Lauda-Lamy (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 29 giri
22 - Mok-Sawa-Griffin (Ferrari 488) - Clearwater - 29 giri
23 - Flohr-Castellacci-Molina (Ferrari 488) - Spirit of Race - 30 giri
24 - Ried-Cairoli-Dienst (Porsche 911) - Dempsey Proton - 30 giri
25 - Wainwright-Barker-Foster (Porsche 911) - Gulf - 36 giri