18/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

6 ORE DI SHANGHAI: VINCE LA TOYOTA MA ALLA PORSCHE IL TITOLO PILOTI E COSTRUTTORI

 

 

 

Shanghai.  Manca ancora una gara al termine del mondiale Endurance  ma i giochi sono oramai fatti.  Per il terzo anno la Porsche si aggiudica il titolo Costruttori e il titolo piloti con Bernhard-Bamber-Hartley, appena arrivato da Città del Messico ove ha debuttato con la Toro Rosso,  mentre alla rivale (unica) Toyota  non sono rimaste che le briciole ovvero qualche successo parziale

La Casa giapponese  si aspettava ben altro anche in considerazione degli enormi investimenti fatti.  Ma con i soli soldi non sempre  si vince….é una delle regole  dello sport che vale anche nel mondo delle quattro ruote.

La Porsche, con il titolo piloti e costruttori, ha centrato  il doppio obiettivo con una prova d'anticipo sul finale di stagione. Al trio  Earl Bamber, Brendon Hartley e Timo Bernhard, è bastato il secondo posto per chiudere i giochi proprio  nel giorno in cui i rivali della Toyota hanno dominato vincendo  con Sebastien Buemi, Anthony Davidson e Kazuki Nakajima…..ironia della sorte !!

La Toyota, dopo la vittoria al Fuji, si è aggiudicata  anche la gara di Shanghai e quindi  può consolarsi con un finale di stagione in ascesa. Infatti  le due vetture giapponesi hanno guidato a lungo la gara in coppia, ma la n.7, già scivolata al terzo posto, ha perso il podio chiudendo al quarto posto dopo una collisione tra José Maria Lopez e Richard Lietz con la 911 n.91 a mezzora circa dal termine.

Le Porsche 919 Hybrid hanno conquistato gli altri due gradini del podio con al secondo posto Earl Bamber, Timo Bernhard e Brendon Hartley, che si sono così aggiudicati il titolo piloti, e il terzo posto di Jani, Lotterer e Tandy ha permesso anche alla Porsche di laurearsi campioni

Nella combattuta LMP2 la vittoria è andata a Canal, Prost e Senna con l’Oreca del Vaillante Rebellion, terzo successo nelle ultime quattro gare che li conferma al comando nella categoria. Al loro fianco sul podio Lapierre, Menezes e Negrao, secondi con l’Alpine, e Beche, Heinemeier Hansson e Piquet Jr con la seconda vettura del team Rebellion.

Nella GTE Pro, il successo è stato colto da Andy Priaulx e Harry Tincknell (Ford GT) che hanno preceduto la Porsche 911 RSR di Lietz e Makowiecki e Calado Pier Guidi con la Ferrari che conquista il titolo costruttori anche lei con una gara di anticipo.

In GTE AM, Paul Dalla Lana, Pedro Lamy e Mathias Lauda con l’Aston Martin Vantage  hanno preceduto le due Porsche 911 di Al Qubaisi-Barker-Foster (Gulf Racing UK) e di Cairoli-Ried-Dienst (Dempsey-Proton Racing).(Paul Debruière)

ORDINE DI ARRIVO DOPO 195 GIRI:

1.Buemi/Davidson/Nakajima (Toyota TS050) - Toyota -  6 h.00'40''777
2. Bernhard/Bamber/Hartley (Porsche 919) - Porsche - 1 giro
3. Jani/Lotterer/Tandy (Porsche 919) - Porsche - 1 giro
4. Conway/Kobayashi/Lopez (Toyota TS050) - Toyota - 7 giri
5. Canal/Prost/Senna (Oreca 07) - Rebellion - 12 giri
6. Lapierre/Menezes/Negrao (Alpine A470) - Signatech - 12 giri
7. Beche/Heinemeier Hansson/Piquet (Oreca 07) - Rebellion - 13 giri
8. Tung/Jarvis/Laurent (Oreca 07) - DC Racing - 13 giri
9.Gonzalez/Trummer/Petrov (Oreca 07) - Manor - 13 giri
10. Perrodo/Vaxiviere/Collard (Oreca 07) - TDS - 13 giri
11. Rusinov/Roussell/Muller (Oreca 07) - G - Drive - 14 giri
12. Cheng/Brundle/Gommendy (Oreca 07) - DC Racing - 14 giri
13. Rao/Hanley/Vergne (Oreca 07) - Rebellion - 14 giri
14. Priaulx/Tincknell (Ford GT) - Ganassi - 25 giri
15. Lietz/Makowiecki (Porsche 911) - Porsche - 25 giri
16. Calado/Pier Guidi (Ferrari 488) - AF Corse - 25 giri
17. Mucke/Pla (Ford GT) - Ganassi - 25 giri
18. Thiim/Sorensen (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 25 giri
19. Rigon/Bird (Ferrari 488) - AF Corse - 25 giri
20. Turner/Adam (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 25 giri
21. Dalla Lana/Lamy/Lauda (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 29 giri
22. Al Qubaisi/Barker/Foster (Porsche 911) - Gulf - 30 giri
23. Ried/Cairoli/Dienst (Porsche 911) - Dempsey Proton - 31 giri
24. Mok/Sawa/Griffin (Ferrari 488) - Clearwater - 37 giri

Classifica campionato
1. Bernhard, Bamber, Hartley 190; 2. Buemi, Nakajima 158; 3. Davidson 143; 4. Jani, Tander, Lotterer 113; 5. Conway, Kobayashi 90,
5