18/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

GT OPEN: PER L’ULTIMA GARA STAGIONALE UNA GRIGLIA ANCORA PIU’ RICCA

 

 

Barcellona. La prova conclusiva a Barcellona dell’International GT Open, fra una settimana, non fallirà alla tradizione di attrarre numerosi iscritti una tantum. Fra questi, il Senkyr Motorsport che ha confermato la sua presenza con una BMW M6 per Jakub Knoll e Richard Gonda, diventando il primo team ceco a correre nel GT Open.

Šenkýř  (nella grafìa esatta in ceco) è un nome dinonimo di motorsport nella Repubblica Ceca. Prima della riunificazione europea, Jan Senkyr, il patriarca, fu uno dei rari piloti cechi a correre in Occidente e fu parte dell’equipaggio ufficiale Škoda che ottenne uno storico titolo di classe nell’Europeo Turismo nel 1981. Suo figlio Robert, anch’egli pilota, è oggi alla guida del team di famiglia, fondato, nella sua forma attuale, nel 1997, vittorioso in numerose competizioni di turismo, cronoscalate e GT in Europa centrale, e la cui sede è immancabilmente a Brno, storica culla del motorsport ceco.  “Siamo entusiasti all’idea di debuttare in una serie eruopea di primo piano come il GT Open e stiamo preparando con estrema cura questa prima uscita”, ha commentato. 

Due giovani  promettenti piloti saranno alla guida della BMW M6. Il ceco Jakub Knoll (26 anni), che ha iniziato a correre in autocross e ha poi disputato varie stagioni nelle formule monoposto Renault, è ora un esparto pilota di GT, mentre lo slovacco Richard Gonda (23 anni) non ha certo bisogno di presentazioni negli eventi promossi dalla GT Sport, visto che è stato campione della Copa nell’ European F.3 Open Cup 2013. Ha corso anche in F.2, AutoGP e GP3, prima di passare alle GT quest’anno.

Un’altra iscrizione di primo piano arricchisce la griglia della gara conclusiva del GT Open a Barcellona. Si tratta di Optimum Motorsport, che sarà al debutto nella serie. Il noto team inglese, con sede a  Wakefield, vicino Leeds, è molto attivo sulla scena inglese e internazionale delle gare GT, con vetture di marche diverse. La compagine diretta da Shaun Goff è uno dei top team in GT4, dove ha vinto il titolo britannico nel 2014 e 2016, e si è appena laureata campione di questa categoria nella 24 Hours Series di quest’anno.A Barcellona, Optimum schiererà la sua Audi R8 LMS per una nuova coppia inglese, che verrà rivelata nei prossimi giorni.  

Un altro team che si aggiunge alle special entries per la finalissima di Barcellona è Rinaldi Racing. Per la nota scuderia tedesca, con sede a Mendig, fondata e diretta da Michele Rinaldi, si tratta di un ritorno nell’International GT Open di cui disputò la stagione 2013 con una Porsche. Rinaldi Racing ha iscritto una delle sue Ferrari 488 GT3, nell’inconfondibile livrea verde e con il non meno caratteristico 333 come numero di gara, per una coppia di piloti Bronze russi, che vantnao già buona esperienza in GT a livello internazionale: Rinat Salikhov (31 anni) e Sergei Borisov (30).(Gr.Alone.)