18/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

GEORGE RUSSELLL VINCE LA FEATURE RACE DI F.2; ANTONIO FUOCO SUL PODIO

Spielberg. E’ stata decisamente ricca di colpi di scena la Feature Race disputata della Formula 2 sul tracciato austriaco del Red Bull Ring, teatro del sesto atto stagionale. Due interventi della safety-car per rimuovere altrettante vetture rimaste ferme a causa di noie tecniche lungo il tracciato hanno premiato i piloti che avevano preso il via con le gomme “option” e contribuito a rimescolare i valori in campo.

Non deve però essere messa in discussione la quarta vittoria stagionale di George Russell, che ha preceduto sotto la bandiera scacchi il connazionale Lando Norris e ridotto a soli due punti il distacco che lo separa al vertice della graduatoria generale dal teenager di Bristol.

Alle spalle dei due rookie inglesi ha chiuso uno strabiliante Antonio Fuoco, autore di una travolgente rimonta.

Il portacolori di ACI Sport, precipitato in diciassettesima posizione dopo un urto nelle prime fasi di gara che lo aveva costretto a una sosta nella corsia box per sistemare l’ala anteriore, grazie ad un ritmo incalzante e una saggia gestione degli pneumatici è riuscito a cogliere il terzo podio stagionale.

Se la squadra del pilota del Ferrari Driver Academy avesse sostituito l’ala in occasione del cambio gomme, evitando così la seconda sosta, il pilota calabrese avrebbe potuto lottare per il successo. La corsa di Luca Ghiotto è stata invece condizionata da un incidente al pit-stop, nel quale è rimasto coinvolto un meccanico della sua scuderia.

Nell’episodio, il ventitreenne pilota di Arzignano ha perso sei posizioni. Il veneto non è riuscito a recuperare nel finale a causa del degrado degli pneumatici. Per quel che concerne le scuderie tricolori, l’alfiere della Prema Racing Nyck de Vries è finito fuori pista, mentre Sean Gelael è tra i piloti che erano partiti con le gomme “prime”.

Passando al Team Trident, Santino Ferrucci ha conquistato la zona punti, mentre la corsa di Arjun Maini, a lungo in prima posizione, è stata penalizzata dal doppio intervento della safety-car. La Sprint Race scatterà domenica mattina alle ore 11:00.

Antonio Fuoco: “E’ stata una corsa combattuta, mi sono davvero divertito nel compiere tanti sorpassi e recuperare fino al podio. Peccato per un contatto al primo giro che mi ha costretto a rientrare nella corsia box per sistemare l’ala. Senza questo inconveniente sarei arrivato ancora più avanti. Mi godo questo buon podio!”.(F.W.)

ORDINE DI ARRIVO FEATURE RACE – 40 GIRI:

1 .George Russell - ART - 56'16"865
2 .Lando Norris - Carlin - 5"131
3 .Antonio Fuoco - Charouz - 9"633
4 .Roberto Merhi - MP Motorsport - 11"796
5 .Alex Albon - DAMS - 14"643
6 .Sergio Sette Câmara - Carlin - 16"900
7 .Tadasuke Makino - Russian Time - 18"834
8 .Artem Markelov - Russian Time - 24"690
9 .Nirei Fukuzumi - Arden - 25"528
10. Santino Ferrucci - Trident - 26"585
11. Nicholas Latifi - DAMS - 27"406
12. Maximilian Günther - Arden - 29"153
13. Luca Ghiotto - Campos - 29"485
14. Sean Gelael - Prema - 37"135
15. Arjun Maini - Trident - 39"355

Classifica campionato
1.Norris 122 punti; 2.Russell 120; 3.Albon 83; 4.Markelov 77; 5.Sette Camara 76; 6.De Vries 75; 7.Fuoco 74; 8.Aitken 49; 9.Ghiotto 47; 10.Deletraz 44