18/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

IN F.2 VINCONO RUSSELL E DE VRIES MENTRE LANDO NORRIS ALLUNGA

Le Castellet. George Russell e Nyck De Vries sono i due vincitori della Feature e della Sprint Race mentre Lando Norris allunga a tredici lunghezze il suo vantaggio in classifica su Russell. Se la Formula 2 è stata consacrata come l’anticamera della F.1 allora sarebbe non male non dover assistere a spettacoli pietosi (e pericolosi) come vedere che alcune monoposto non riescono a prendere il via al semaforo verde e costringono gli altri piloti a degli slalom che potrebbero tramutarsi in una partita di bowling per non parlare del caos in pit lane con ben tre monoposto a lottare gomito a gomito per tenere la posizione: prima o dopo qualcuno ci rimetterà gambe e altro…

GARA 2

Nella Sprint Race di Formula 2 sul tracciato provenzale del Paul Ricard è arrivata la seconda vittoria nella categoria per il portacolori della Prema Racing Nyck de Vries. Il ventitreenne pilota dei Paesi Bassi, penalizzato in qualifica dalla rottura del sensore dell’acceleratore, è ben risalito dalla quarta posizione in griglia e ha artigliato la prima posizione grazie ad un deciso sorpasso ai danni di Louis Deletraz nelle fasi centrali della manche. Per il team veneto è così arrivato il primo successo nel 2018.

Nyck de Vries, autore anche del giro più veloce, è risalito in terza posizione nella classifica generale. Louis Deletraz ha colto la piazza d’onore precedendo Luca Ghiotto, che ha così confermato l’ottimo risultato ottenuto nella Feature Race.

Il pilota di Arzignano negli ultimi metri di corsa ha provato a insidiare al pilota rossocrociato la piazza d’onore, ma non ha trovato lo spazio necessario per portare l’attacco decisivo. Si è confermato su buoni livelli anche Antonio Fuoco, che ha colto una quarta posizione precedendo il leader della graduatoria di campionato Lando Norris.

Santino Ferrucci, schierato dal Team Trident, ha sfiorato la zona punti. Al vertice della graduatoria di campionato, Lando Norris ha approfittato del ritiro odierno del suo diretto rivale George Russell, rimasto bloccato in griglia a causa di problemi al motore, per portare a tredici lunghezze il suo vantaggio.

Gara 1:

Nella giornata in cui il ventenne pilota britannico George Russell, junior driver Mercedes, ha colto la terza vittoria stagionale che gli ha consentito di portarsi a soli sette punti dal leader della graduatoria di campionato Lando Norris, Luca Ghiotto e Antonio Fuoco sono stati anche protagonisti della corsa superba che, pur con dinamiche estremamente differenti, ha consentito ad entrambi di risalire dalle ultime posizioni e sfiorare un clamoroso podio.

Luca Ghiotto, che scattava dalla quinta posizione in griglia, ha accusato problemi elettrici al volante, che è stato sostituito per ben due volte, sullo schieramento di partenza. Allo start, la vettura del pilota di Arzignano è stata bloccata da quella di Lando Norris, posizionato davanti al veneto in griglia, che ha stallato. Quando, nelle prime fasi di gara, un improvviso scroscio di pioggia ha reso estremamente scivolosa la pista provenzale, il ventitreenne pilota italiano ha compiuto due testacoda prima di iniziare un furioso recupero che gli ha consentito di risalire al fino al quarto posto.

L’impresa compiuta da Antonio Fuoco è stata analoga a quella del pilota del Team Campos. Mentre le monoposto si apprestavano a compiere il giro di ricognizione, il motore della vettura dell’alfiere del Ferrari Driver Academy si è improvvisamente ammutolito. Un meccanico del Charuz Racing Team è così balzato in pista per riavviare il propulsore della monoposto del driver di Cosenza, che è stato messo nelle condizioni di prendere regolarmente il via, ma che è stato successivamente punito dagli steward con un pit-stop ed una penalizzazione di dieci secondi per il pericoloso intervento del membro della sua scuderia.

Nonostante il passaggio supplementare nella corsia box per scontare la penalità, il driver italiano è riuscito ad artigliare un’impensabile quinta posizione che gli consentirà domenica di scattare dalla quarta posizione sullo schieramento di partenza della Sprint Race. Tornando alla Feature Race, il vincitore George Russell ha chiuso in volata sul brasiliano Sergio Sette Camara, che ha preceduto l’ex Formula 1 Roberto Merhi. Tutti e tre sono stati premiati dalla scelta di non passare agli pneumatici rain quando ha iniziato a piovere. Per quel che concerne le scuderie tricolori, Nyck de Vries ha portato la sesta posizione alla Prema Racing, mentre il migliore dei piloti del Team Trident, Arjun Maini, ha sfiorato la top-ten.

Nel dopo gara …….Roberto Merhi è stato escluso dall'ordine d'arrivo di gara 1 d, in cui aveva ottenuto il terzo posto in rimonta. Alle verifiche tecniche, infatti, sulla sua vettura è stata rilevata una pressione gomme inferiore al minimo consentito, su tutti e quattro i pneumatici Pirelli. A ereditare il gradino più basso del podio, seppur a tavolino, è così Luca Ghiotto e sale invece al quarto Antonio Fuoco.
(Mar.Can.)

ORDINE DI ARRIVO SPRINT RACE – 21 GIRI:

1. Nyck De Vries - Prema - 8'28"325
2. Louis Delétraz - Charouz - 9"648
3. Luca Ghiotto - Campos - 9"870
4. Antonio Fuoco - Charouz - 16"678
5 .
Lando Norris - Carlin - 17"752
6 .Sergio Sette Câmara - Carlin - 20"405
7 .Alex Albon - DAMS - 20"732
8 .Nicholas Latifi - DAMS - 24"445
9 .Santino Ferrucci - Trident - 35"726
10. Roy Nissany - Campos - 41"643
11. Maximilian Günther - Arden - 49"489
12. Nirei Fukuzumi - Arden - 53"765
13. Arjun Maini - Trident - 59"010
14. Artem Markelov - Russian Time - 1 giro
15. Roberto Merhi - MP Motorsport - 1 giro
16. Ralph Boschung - MP Motorsport - 1 giro
17. George Russell - ART - 2 giri
18. Sean Gelael - Prema - 2 giri

Giro più veloce: Ralph Boschung 1'47"827

Classifica campionato:
1.Norris 104 punti; 2.Russell 91; 3.De Vries 75; 4.Albon 73; 5.Markelov 71; 6.Sette Camara 68; 7.Fuoco 59; 8.Aitken 49; 9.Ghiotto 47; 10.Deletraz 46

ORDINE DI ARRIVO FEATURE RACE – 30 GIRI:

1.George Russell - ART - 58'28"750
2. Sergio Sette Camara - Carlin - 1"108
3. Luca Ghiotto - Campos - 37"879
4. Antonio Fuoco - Charouz - 43"655
5. Nyck De Vries - Prema - 45"680
6. Louis Deletraz - Charouz - 53"226
7. Nicholas Latifi - DAMS - 1'16"951
8. Tadasuke Makino - Russian Time - 1'17"343 
9.
Nirei Fukuzumi - Arden - 1'20"384
10.Arjun Maini - Trident - 1'30"605
11. Jack Aitken - ART - 1'32"469
12.
Maximilian Gunther - Arden - 1'37"662
13. Santino Ferrucci - Trident - 1 giro
14. Artem Markelov - Russian Time - 1 giro
15. Roy Nissany - Campos - 1 giro
16. Lando Norris - Carlin - 1 giro

Giro più veloce: Nyck De Vries 1'47"085