21/06/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

NELLA SPRINT RACE DELLA F.2 SUCCESSO DEL BRITANNICO RUSSELL, GHIOTTO E FUOCO SUBITO OUT

Baku. Con un inedito schieramento di partenza che vedeva le monoposto schierate dall’olandese MP Motorsport di Roberto Merhi e Ralph Boschung in prima fila, è scattata la Sprint Race disputata dal Formula 2 Championship sul tracciato cittadino di Baku, sede del secondo atto stagionale della categoria. L’inversione delle prime otto posizione in griglia della classifica della Feature Race avrebbe portato il portacolori di ACI Sport Antonio Fuoco a scattare dalla terza fila sulla sesta piazzola in griglia, conseguenza del terzo posto conquistato nella prima manche. In ultima fila, invece, avrebbe iniziato la sua rincorsa Luca Ghiotto, protagonista di un’uscita di pista nelle prime fasi della Feature Race.

Abbiamo utilizzato il condizionale perché, all’accendersi della luce verde, nessuno dei due piloti ha però potuto regolarmente prendere il via. Nel corso del giro di allineamento, sulla vettura del pilota calabrese che porta i colori del Ferrari Driver Academy il propulsore è entrato in safety mode, per poi spegnersi definitivamente. La corsa di Antonio Fuoco è così mestamente terminata ancora prima di incominciare. Sorte analoga è toccata a Luca Ghiotto, il cui motore si è improvvisamente ammutolito in griglia. Il driver di Arzignano è poi partito da fondo griglia e ha recuperato fino al quindicesimo posto finale.

I nuovi propulsori che equipaggiano la categoria, forniti dalla Mecachrome, non hanno ancora raggiunto un livello di affidabilità accettabile e stanno influenzando i risultati di gara. La Sprint Race è finita nelle mani del britannico George Russell, quarto vincitore in altrettante gare in questa stagione. Alle spalle del pilota supportato dalla Mercedes ha chiuso Sergio Sette Camara, che ha preceduto il pilota olandese della Prema Racing Nyck de Vries.

Rimarchevole anche la prestazione dei due alfieri del Team Trident. La scuderia milanese ha colto la sesta posizione con Arjun Maini e la settima con Santino Ferrucci, entrambi portacolori del Team Haas F1. Al vertice della graduatoria di campionato, Lando Norris guida con una lunghezza di vantaggio sul team mate al Carlin Motorsport Sergio Sette Camara.

Più che giustificato l'entusiamo, a fine gara, di  Giacomo Ricci, Trident Team Manager: “Due vetture al traguardo in zona punti, al termine di una corsa nella quale entrambi i piloti hanno espresso un convincente livello di competitività, rappresentano la giusta sintesi di una prestazione molto valida che ci consente di ripartire dal tracciato di Baku con la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per disputare una stagione su alti livelli. La squadra ha lavorato bene e i piloti sono stati molto bravi a risalire e non commettere errori nella manche odierna, che è stata comunque condizionata dalla posizione sullo schieramento di partenza. Questo buon risultato ci dà la giusta carica e tanta fiducia in vista della prossimo appuntamento che sarà disputato su un tracciato molto tecnico come quello di Montmelò”.

Il prossimo appuntamento stagionale è previsto il secondo fine settimana del mese di maggio sul tracciato catalano di Montmelò, a corollario del Gran Premio di Spagna.(J.S.)

ORDINE DI ARRIVO DOPO 21 GIRI:

1.George Russell - ART – in 41'32"101

2 .Sergio Camara - Carlin - 2"604

3 .Nyck De Vries - Prema - 4"774

4 .Nicholas Latifi - DAMS - 5"016

5 .Lando Norris - Carlin - 5"842

6 .Arjun Maini - Trident - 13"606

7 .Santino Ferrucci - Trident - 19"108

8 .Roberto Merhi - MP Motorsport - 22"391

9 .Ralph Boschung - MP Motorsport - 24"379

10. Tadasuke Makino - Russian Time - 25"130

11. Louis Deletraz - Charouz - 46"561

12. Jack Aitken - ART - 1 giro

13. Nirei Fukuzumi - Arden - 1 giro

14. Alexander Albon - DAMS - 1 giro

15. Luca Ghiotto - Campos - 1 giro

16. Maximilian Gunther - Arden - 1 giro

Classifica campionato:

1.Norris 53; 2.Camara 52; 3.Albon 41; 4.Markelov 30; 5.Russell 27; 6.De Vries 26; 7.Aitken 20; 8.Latifi 18; 9.Fuoco 17; 10.Gunther 16