21/01/2018
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

CHARLES LECLERC CALA IL POKER IN F2, TRIONFO PREMA

Spielberg. Quarta vittoria stagionale per Charles Leclerc, che anche nella Feature Race disputata sul tracciato ubicato in Stiria ha confermato l’evidente predominio che sta esercitando nel FIA Formula 2 Championship. Il driver del Ferrari Driver Academy, schierato dal Team Prema, è scattato perfettamente dalla pole e, giro dopo giro, ha progressivamente distanziato i rivali.

 Rimarchevole la prestazione del portacolori di ACI Team Italia Antonio Fuoco che, dopo aver occupato a lungo la seconda posizione, nel finale di gara ha battagliato duramente con Oliver Rowland e Nicholas Latifi, riuscendo a conquistare il terzo gradino del podio alle spalle del pilota canadese del Team DAMS. La marcia del pilota calabrese è stata rallentata sul finale dal degrado degli pneumatici.

Magro, invece, il bottino degli altri portacolori della Federazione Italiana, Luca Ghiotto e Raffaele Marciello. Il pilota veneto schierato dalla Russian Time è stato rallentato da un problema all’alimentazione dopo il cambio gomme, che gli ha fatto perdere prezioso tempo nella corsia box relegandolo alla quattordicesima posizione finale.

 Anche Raffaele Marciello, alla prima uscita stagionale, ha accusato un problema durante il pit-stop e ha chiuso nelle retrovie. In vetta alla graduatoria di campionato, il successo odierno consente Charles Leclerc di portare a ben cinquantanove lunghezze il suo vantaggio su Oliver Rowland, che ha chiuso in quarta posizione.

Antonio Fuoco:“Credo sia stata una corsa positiva. Sono scattato bene al via ed ho mantenuto un buon ritmo nella prima parte di gara. Sul finale ho preferito mantenere la terza posizione, dal momento che questo podio fa bene a me e alla squadra. Infine, concretizza il duro lavoro che stiamo svolgendo insieme”.(T.L.)

ORDINE DI ARRIVO GARA 1 – 40 Giri:

1.Charles Leclerc - Prema - 52'21"629
2. Nicholas Latifi - DAMS - 1"345
3. Antonio Fuoco - Prema - 5"160
4.
Oliver Rowland - DAMS - 5"682
5. Alex Albon - ART - 9"846
6. Nobuharu Matsushita - ART - 12"179
7. Ralph Boschung - Campos - 19"400
8. Artem Markelov - Russian Time - 20"385
9. Jordan King - MP Motorsport - 30"481
10. Sean Gelael - Arden - 33"662
11. Robert Visoiu - Campos - 35"636
12. Gustav Malja - Racing Engineering - 36"011
13. Nyck De Vries - Rapax - 44"145
14. Luca Ghiotto - Russian Time - 46"896
15. Sergio Canamasas - Rapax - 48"883
16. Sergio Sette Camara - MP Motorsport - 50"940
17. Louis Deletraz - Racing Engineering - 53"423
18. Nabil Jeffri - Trident - 56"881
19. Raffaele Marciello - Trident - 1 giro