18/01/2018
Direttore: Franco Liistro

Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati

Euautopezzi
 

SPARCO: UN TREND DI CRESCITA CHE NON CONOSCE SOSTA

 

 

Milano.  Il 2017 per la Sparco si sta chiudendo con il vento in poppa  sotto il profilo sportivo e per immagine. Ne sono testimoni  il contributo tecnico  come partner del team Ford di Malcom Wilson che ha recentemente vinto il mondiale rally  Costruttori e con Sebastien Ogier il titolo piloti. E ancora più recentemente  la Sparco è stata premiata alla Borsa di Milano, insieme ad altre 11 aziende italiane, nell’ambito della 11^ Edizione degli UK-Italy Business Award, dall’Ambasciatrice Britannica e  dal Presidente della Borsa Milano: un tributo  all’ azienda piemontese che sulla ricerca e sviluppo di prodotti non solo nel    motorsport, ha saputo allargare gli orizzonti della sua attività. dalla pista alla strada.

 A ritirare il trofeo l'AD di Sparco  Claudio Pastoris che  ha colto l’occasione per fare il consuntivo dell’anno 2017 e indicare le linee guida del 2018.

“ Stiamo mantenendo fede ai nostri impegni e ai nostri programmi di  sviluppo. Il bilancio a fine anno dovrebbe chiudersi intorno ai 75.000.000 di fatturato. Nel 2017 abbiamo puntato a  rafforzare le posizioni soprattutto dove eravamo  meno presenti e alla positività dell’anno ha certamente contribuito l’acquisto della statunitense Impact Racing che è stata veramente strategica per permetterci di fornire un servizio ancora più rapido ai nostri clienti e ai nostri team presenti sul territorio degli Stati Uniti. Oggi  non solo  gli Stati Uniti sono il nostro principale mercato con un fatturato pari a 25 milioni. Oggi Sparco conta 850 dipendenti che  sono un asset  importante  per lo sviluppo aziendale”.

Per Sparco il 2017 è stato anche l’anno  del lancio della linea scarpe “ Teamwork”:: pensate per la sicurezza sul lavoro, di assoluta qualità  dallo stile racing  che ne esalta la leggerezza e il confort.

“Nel momento in cui  il settore racing non offre più grandi margini di espansione,continua Claudio Pastoris, abbiamo dovuto esplorare nuovi prodotti alla cui base di realizzazione c’è il problema sicurezza, un campo in cui Sparco per competenza non è seconda a nessuno. E’ stato un successo commerciale con oltre 100.000 pezzi venduti e  pensiamo di raddoppiare il prossimo anno.”

Ovviamente i mercati tradizionali non sono abbandonati  così continua la collaborazione  con diversi Team: McLaren in F.1, Citroen nel mondiale rally, Ford con il team di Chip Ganassi  che partecipa al campionato GT, con Peugeot  nella Dakar i cui piloti (Loeb, Sainz, Peterhansel e Despres) con ogni probabilità utilizzeranno nuove cinture “rivoluzionarie”, Mahindra nella Formula E:  tute dal peso ridotto a qualche centinaio di grammi,  sedili, cinture. Oramai nel motorsport Sparco è uno dei più accreditati punti di riferimento come lo è per i sedili delle auto di serie che escono dalle linee di montaggio di diverse Case, tra queste Lamborghini, Alfa Romeo per la Giulia, Lotus.

Sempre nel 2017 uno dei capisaldi del successo è stato lo Sparco Gaming nato per rendere l’esperienza della simulazione e del gaming sempre più vicino alla realtà.Interessati sono sia utenti molto normali che si vogliono mettere alla prova  sia utilizzatori  ricerca di prestazioni sempre più elevate. Sparco ha realizzato tre modelli di sedute gaming, un cockpit Evolve  oltre tutta una linea di accessori.

“Siamo rimasti colpiti dal vero potenziale “esercito” di utilizzatori. Numeri impressionanti, continua Pastoris, che ci hanno convinto ad aprire   a questa nuova linea che in fin dei conti  ha molte affinità con il motorsport. Basti pensare che la McLaren  ha organizzato un talent da cui sono stati selezionati i migliori otto   che si sfideranno. Il vincitore sarà il terzo pilota del team. Il gaming ci  darà nuove motivazioni e spunti per crescere ancora nel 2018.  L’obiettivo che ci siamo posti  anni orsono era di arrivare a un fatturato di 100 milioni nel 2020.  Credo che centreremo l’obiettivo ma vogliamo crescere con basi solide   magari facendo segnare  anche solo un balzo   del 10% nel 2018.”

E’ tempo di consuntivi ma a ribadire  le parole di Pastoris la stagione non è ancora terminata. Infatti Sparco sarà presente al Monza Rally Show come Official Sponsor.oltre che come fornitore, con l’abbigliamento, di diversi team e piloti impegnati nella kermesse brianzola.

Ma la grossa novità è che presso la Sala della regione Sparco Gaming sarà presente con tutta la sua line up per proporre agli appassionati una incredibile Sim Racing Experience. Durante la manifestazione sarà possibile testare le potenzialità ed il comfort del cockpit Evolve, e delle sedute Grip, Comp C e Comp V. Sarà anche una cartina di tornasole  sull’attrazione del  gaming. Attraverso il sito  http://www.contestsparco.it, sarà possibile effettuare una pre iscrizione per partecipare ad una vera e propria esperienza Sim Racing.(Franco Liistro)