18/07/2018
Direttore: Franco Liistro
Qui troverete ottimi autoricambi Opel a prezzi stracciati
euautopezzi.it
Qui troverete autoricambi di qualità a prezzi economici
autopezzistore.it
 

A SETTEMBRE IL “GRAND BASEL“: LA MOSTRA DEI CAPOLAVORI DELL‘AUTOMOTIVE

 

Basilea. Grand Basel, il più importante salone di capolavori automobilistici, ha annunciato la lista dei membri del suo Advisory Board, che avrà un ruolo decisivo nel garantire i contenuti della fiera. Il salone raccoglierà i più straordinari veicoli del passato e del presente - alcuni dei quali non sono mai stati esposti al pubblico – selezionati con la guida di esperti.

Le kermesse automobilistiche hanno generalmente pochi limiti per l’ammissione delle auto esposte. Grand Basel è differente. Mentre il salone in sé è presentato da MCH Group, le esposizioni sono determinate unicamente sulla base dell’esame di un Advisory Board completamente indipendente. Questo comitato è stato composto in modo tale da includere un’ampia gamma di figure di spicco provenienti dal mondo dell’automotive, tra cui autorità nell’ambito della cultura e del design, esperti di arte e architettura.

I membri esecutivi dell’Advisory Board di Grand Basel, che saranno direttamente responsabili dei contenuti del salone sono: l’artista pop contemporanea di origine svizzera, Sylvie Fleury, esperta di cultura dei consumi; il fondatore di Garage Italia, Lapo Elkann; e il fondatore del Goodbrands Institute for Automotive Culture, il Professor Paolo Tumminelli. Apportando ciascuno una ricca esperienza dai più disparati ambiti del mondo accademico, della manifattura, dell’arte e del design, questo team di opinionisti e appassionati di automobili contribuirà allo sviluppo della manifestazione e alla sua reputazione a livello globale.

Il Presidente fondatore dell’Advisory Board, il Prof. Paolo Tumminelli, ha supportato il Direttore Generale del salone, Mark Backé, nello sviluppo del concetto culturale di Grand Basel. Il Prof. Tumminelli è professore di Scienze applicate presso l’Università di Colonia, critico del design automobilistico e fermo sostenitore del valore dell’automobile come bene culturale.

“Grand Basel è un’opportunità per iniziare non solo un discorso sulle auto, ma su tutto ciò che riguarda il mondo dell’automotive - dichiara il Prof. Tumminelli.“ L’automobile infatti ha influenzato il design, l’architettura e le arti, ispirando allo stesso modo musica, moda e letteratura. Per questo il nostro Advisory Board raccoglie personalità con background molto diversi e i cui differenti punti di vista assicurano un nuovo approccio verso l’automobile. Ciò che le persone vedranno a Grand Basel sarà qualcosa che non è mai stato visto prima”.

L’artista Sylvie Fleury è affascinata dalla cultura dei consumi e di frequente la esplora nelle sue opere. È stata partner di numerosi brand in occasione di progetti artistici, includendo spesso le auto. Quelle americane sono una delle sue passioni e compaiono molte volte nei suoi lavori a tema automotive.

“Le automobili per me rappresentano il piacere - spiega la Fleury. In passato, ho realizzato opere che miravano a convertire le auto in nuovi oggetti di arte e design, e video che analizzavano il ruolo culturale che queste hanno nella nostra società. La mia auto è anche il mio studio, perciò ho un rapporto speciale con lei”.

Parlando di movimento, design, creatività e stile, Lapo Elkann è conosciuto per il suo gusto non convenzionale e irriducibile, eppure dirompente. Lapo Elkann ha fondato il lifestyle brand Italian Independent, l’agenzia di comunicazione Independent Ideas e Garage Italia a Milano, un mix di stile, design, cultura e cucina italiani.

“Grand Basel mi entusiasma – intellettualmente ed emotivamente – dal momento che unisce due delle mie più grandi passioni: le automobili e il design- sottolinea Elkann,-Credo che nessuno abbia mai creato una manifestazione come questa prima d’ora, dove i due ambiti si incontrano in uno splendido panorama di idee”.

La commissione onoraria di Grand Basel, a supporto dell’advisory board, quest’anno ha scelto di presentare l’automobile in un contesto culturale fortemente inspirato all’arte, al design, all’architettura e al lifestyle. L’advisory board è composto dai seguenti membri onorari: l’opinionista culturale e autore Stephen Bayley; il teorico del progetto Dr. Michael Erlhoff; e Giorgetto Giugiaro, il "Car Designer of the Century".

"Grand Basel è un evento unico nel suo genere e sarà condotto in modo straordinario", afferma Mr. Backé, "I sei membri del nostro advisory board, dotati di specifiche competenze nel campo automotive, si occuperanno della delicata fase di selezione delle automobili cercando di mantenere l’altissimo livello qualitativo che contraddistingue il Salone. Ognuno dei sei avrà inoltre l’opportunità di progettare uno spazio dedicato all’interno della prossima fiera Grand Basel 2018 a Basilea”.

All'inizio dell’anno Grand Basel ha presentato il suo film di lancio, nel quale l'attore Idris Elba esplora la sua "ossessione" per le auto. Il film, girato all'interno dell'iconica fabbrica automobilistica del Lingotto a Torino, offre una preview esclusiva del Salone, preparando i visitatori a quello che sarà l’evento più esclusivo nel settore automotive.

Quattro le auto indimenticabili protagoniste del film: la Lancia Sibilo Bertone del 1978, un prototipo progettato da Marcello Gandini; l’audace Zagato Mostro; l’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato, con una carrozzeria su misura creata nel 1931 da Giuseppe D’Aprile e la futuristica GFG Sibylla del 2018. Questi incredibili gioielli danno l’idea dell’eccellenza che sarà presentata al Salone.

I capolavori verranno mostrati in un ambiente esclusivo, grazie ad un concept espositivo audace e contemporaneo. Il design omogeneo rinuncia all'ambiente spesso nostalgico degli eventi automobilistici affermati, permettendo invece di ammirare le auto in un ambiente che ricorda i musei moderni.

La prima edizione di Grand Basel, che si svolgerà a Basilea dal 6 al 9 settembre 2018, apre la strada alle due tappe di Miami, dal 22 al 24 febbraio 2019, e Hong Kong, a maggio 2019.(F.L.)